Formula 1

F1 | Caso Horner, dalla Finlandia un’indiscrezione sul verdetto che ha del clamoroso

Nel mentre Red Bull è impegnata in pista in Bahrain con la RB20, arriva un’indiscrezione dalla Finlandia sul caso Horner che avrebbe del clamoroso

L’avventura di Christian Horner in Red Bull ai titoli di coda? Così sembrerebbe, stando alle ultime indiscrezioni. Secondo quanto riportato da  Mervi Kallio, nota giornalista finlandese, si starebbero solamente finalizzando i dettagli dell’addio del team principal britannico, che lascerebbe la scuderia di Milton Keynes dopo 20 anni. L’annuncio, se confermato, potrebbe arrivare già Mercoledì prossimo, poco prima del primo GP stagionale.

Caso Horner Red Bull
Caso Horner, dalla Finlandia un’indiscrezione che ha del clamoroso © Red Bull

Caso Horner – Red Bull: il verdetto incombe

A giudicare dall’ufficio facce questa mattina in Bahrain, il manager di Leamington Spa non è sicuramente apparso con un sorriso smagliante come suo solito, e anche il look informale con cui si è presentato in pista ha alimentato sospetti.

Chiaramente ciò non significa nulla, in quanto Horner è solito presentarsi ”senza divisa” in occasione dei test pre stagionali, come successo lo scorso anno.

Tuttavia, la tre giorni di test in Bahrain potrebbe essere l’ultima da team principal per il britannico, con Red Bull che avrebbe deciso di optare per la separazione immediata, alla luce dello scandalo emerso ad inizio Febbraio.


Leggi anche: F1 | Ferrari, niente team radio pubblici durante i test in Bahrain


Le accuse a suo carico sono pesantissime, in quanto si sarebbe reso protagonista di comportamenti ritenuti ”inappropriati e coercitivi” nei confronti di una dipendente Red Bull, con annessi messaggi a sfondo sessuali inviati ”regolarmente e per un periodo di tempo ben definito”.

Dovesse l’investigazione confermare le accuse, è chiaro che Red Bull si troverebbe costretta a mandare via Horner, nonostante quest’ultimo abbia dichiarato a più riprese di essere totalmente estraneo ai fatti. Per scoprire l’esito definitivo (e il conseguente sostituto) dovremo quindi aspettare ancora una manciata di giorni. Seguiranno ulteriori aggiornamenti.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter