Formula 1News Formula 1

F1 | Haas, un nome a sorpresa al fianco di Bearman nel 2025?

Con Oliver Bearman ormai a un passo dall’annuncio ufficiale, Haas starebbe pensando di rimpiazzare Kevin Magnussen con un nome a sorpresa per il 2025

Nonostante il mercato piloti abbia già rubato la scena in maniera preponderante da inizio stagione, sono ancora dieci i piloti in scadenza di contratto a fine 2024, e il futuro di ognuno di essi è ancora tutto da scrivere.

Zhou Haas Bearman
Haas, prende piede l’ipotesi Zhou come compagno di Bearman nel 2025 © Andy Hone

Il valzer coinvolge anche ovviamente i due piloti Haas; tuttavia, mentre Nico Hulkenberg è stato il primo dei due piloti del team americano ad aver compiuto un passo in avanti, ufficializzando il passaggio in Stake, il prossimo futuro di Kevin Magnussen è ancora un’incognita. 

Ad oggi, Oliver Bearman sembrerebbe ormai ad un passo dall’annuncio ufficiale in Haas per la prossima stagione, grazie anche alla splendida performance con Ferrari nel weekend di Jeddah che ha ulteriormente avvalorato il talento del giovane pilota inglese.

Discorso nettamente opposto invece per il danese, autore di un inizio di campionato disastroso in confronto al compagno di squadra, e condito da comportamenti in pista alquanto discutibili che hanno prestato il fianco a numerose critiche, sia parte degli altri piloti che degli addetti ai lavori.

Sarà Zhou-Bearman la coppia Haas 2025?

La domanda sorge quindi spontanea: dovesse Magnussen fare le valigie, chi affiancherebbe Bearman nel 2025? Rispondere a tale quesito non è ovviamente semplice, considerando l’abbondanza di nomi sul mercato e vedendo anche le performance di una VF-24 che, al netto dei timori del pre season, sta dimostrando comunque di poter essere una vettura solida e competitiva.


Leggi anche: F1 | Imola scalda i motori: perchè “sarà il primo vero GP da poter mettere alla pari con il passato”


Come suggerito da RacingNews365,  il pilota balzato in cima alla lista dei desideri del team americano sarebbe Guanyu Zhou.

Il nativo di Shanghai è reduce da un buon inizio di campionato nonostante la scarsa competitività della C44, e il tripudio d’affetto ricevuto davanti ai propri tifosi in Cina poche settimane testimonia l’importanza del mercato cinese per la Formula 1, il che rende Guanyu un pilota ancor più appetibile per le squadre anche dal punto di vista commerciale.

In attesa di capire quali saranno i prossimi sviluppi, la seconda avventura di Magnussen in Formula 1, salvo clamorosi colpi di scena, sembrerebbe quindi in procinto sul viale del tramonto, anche se, come sempre, soltanto le ufficialità confermeranno o smentiranno i rumors. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter