Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | “È solo un idiota”, Sergio Perez si scaglia contro Esteban Ocon in Austria

Al termine delle Qualifiche Sprint del GP d’Austria di F1, Sergio Perez non ha risparmiato una durissima critica ad Esteban Ocon.

F1 – Nervi tesi fra Sergio Perez ed Esteban Ocon in Austria. A causa dell’attendismo nell’ultima sessione delle Qualifiche Sprint, i piloti sono entrati in pista a pochi minuti dallo scadere del tempo. Costretti a sacrificare la preparazione del giro, in molti hanno perso decimi (e secondi) preziosi. Fra questi c’è il messicano della Red Bull, colto dal traffico dell’Alpine.

F1 | "È solo un idiota", Sergio Perez si scaglia contro Esteban Ocon in Austria
Sergio Perez settimo al termine delle Qualifiche Sprint austriache – Red Bull Content Pool

Qualifiche Sprint al cardiopalma in Austria. Con le prime monoposto ad uscire dai box soltanto a tre minuti dalla fine, completare un giro lanciato si è rivelata un’impresa ardua. Emblematico il problema alla Power Unit di Charles Leclerc, che ha costretto il monegasco ad un reset quando ancora in pit lane. Riacceso il motore, non è riuscito a terminare il giro di lancio entro lo scadere del tempo.

Ma i problemi non si limitano alla Ferrari. Nel disperato tentativo di battere il cronometro, anche Sergio Perez si è trovato in grande difficoltà. Staccato da Max Verstappen, suo compagno di squadra, di ben 1.3 secondi al traguardo, si è poi sfogato via radio con il suo ingegnere. “Questo tizio è un completo idiota“, ha tuonato il messicano, riferendosi ad Esteban Ocon, davanti a lui nel corso del giro.


Leggi anche: F1 | Ferrari, cos’è successo a Charles Leclerc? La spiegazione dai Team Radio


A far luce sulla dinamica dell’accaduto ci ha poi pensato Helmut Marko: “È stata una circostanza un po’ sfortunata, per Sergio [Perez]. Esteban Ocon era proprio davanti a lui, altrimenti avrebbe chiuso più avanti“. A quanto sembra, il messicano non ha avuto la possibilità di costruire un buon margine sul pilota dell’Alpine, raggiungendolo nel bel mezzo del suo giro lanciato.

Più volte, a giudicare dall’onboard della Red Bull, i due piloti si sono ritrovati a distanza estremamente ravvicinata. Una volta tagliato il traguardo, il messicano ha chiuso in settima posizione, proprio davanti ad Esteban Ocon. I rischi di quella che lo stesso Helmut Marko ha definito “una strategia incomprensibile“.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: F1inGenerale

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.