A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari, Leclerc nega il trend negativo e spiega su cosa lavorare dopo Canada e Spagna

Charles Leclerc ha parlato delle recenti difficoltà di Ferrari in F1 e ha spiegato il suo punto di vista sul presunto “trend negativo”.

Le recenti delusioni Ferrari in F1 non sono dovute ad un “trend negativo”, secondo Charles Leclerc. Il pilota monegasco, intervistato durante la conferenza stampa del Gran Premio d’Austria, ha parlato delle recenti difficoltà riscontrate dalla SF-24. Queste, secondo il #16, sono state diverse fra Canada e Spagna e non rappresentano un decadimento preoccupante della performance.

F1 | Ferrari, Leclerc nega il trend negativo e spiega su cosa lavorare dopo Canada e Spagna
Charles Leclerc in pista a Barcellona – F1inGenerale

Ferrari approccia al weekend austriaco con indomita fiducia. Dopo aver celebrato i risultati conseguiti nelle prime dieci gare della stagione, Maranello vuole mettersi alle spalle le debacle di Montreal e Barcellona. Il circuito di Spielberg potrebbe adattarsi meglio alla SF-24, ma attenzione a dare i pronostici per scontati: anche pochi centesimi faranno la differenza.

Abbiamo capito molto bene cos’è andato storto a Montreal, e aveva a che fare con le gomme – ha spiegato Charles LeclercA Barcellona credo fossimo semplicemente più lenti di quanto ci aspettassimo. Non penso non abbiamo ben ottimizzato il nostro pacchetto, dobbiamo continuare a lavorare per comprendere meglio le nuove parti. Fra Canada e Spagna abbiamo avuto problemi diversi, non è un trend negativo“.

SF-24, problemi nelle lunghe curve lente

A Barcellona sono parse evidenti le difficoltà Ferrari in alcune sezioni del tracciato. In particolare, la SF-24 fatica nelle curve lente e lunghe, come Curva 10 di Barcellona. Come analizzato dopo il Gran Premio di Spagna, tuttavia, i problemi potrebbero derivare dal troppo carico generato dal nuovo upgrade. Il monegasco, in ogni caso, è certo delle aree da sviluppare.


Leggi anche: F1 | Ferrari, Carlos Sainz e i suoi “problemi di fiducia” sul futuro in Formula 1


Durante le qualifiche, ci sono due curve dove abbiamo perso tutto a Barcellona – analizza Charles LeclercParliamo di Curva 5 e Curva 10. Quest’ultima ha le caratteristiche di cui parlavo, curve lente e lunghe. Queste sono le curve sulle quali dobbiamo concentrare i nostri sforzi. In quelle veloci, in Curva 9 o Curva 13, durante le qualifiche non abbiamo visto grandi debolezze“.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: F1inGenerale

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.