Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Ferrari marginale in Austria, è McLaren la rivale di Red Bull?

Dopo la Sprint Race del GP d’Austria di F1 sono chiari i valori in pista di Ferrari, McLaren e Red Bull, ma chi punta alla vittoria?

F1 – In Austria è McLaren contro Red Bull, Ferrari irrilevante. È questo il quadro dopo la Sprint Race, che ha visto vincere il poleman Max Verstappen. L’olandese è stato assediato nei primi giri di gara, mettendo in scena una battaglia con le due McLaren da cineteca. Alla fine, però, a trionfare è sempre lui, complice una migliore gestione delle gomme nelle fasi centrali della breve gara.

F1 | Ferrari marginale in Austria, è McLaren la rivale di Red Bull?
Ferrari soffre anche Mercedes in Austria – Scuderia Ferrari

Chi si aspettava una rinascita Ferrari, in Austria, per ora resta deluso. La SF-24 parte bene sia con Carlos Sainz che con Charles Leclerc, ma si adagia poi a quarta forza in pista. A contendersi lo scettro della garetta del sabato sono Max Verstappen e le due McLaren, velocissime anche a Spielberg. A differenza di Canada e Spagna, tuttavia, la sensazione è che la RB20 sia più a suo agio sul tracciato austriaco.

È stata una bella gara, soprattutto all’inizio con Max [Verstappen], è stato divertente – spiega Lando Norris dopo la gara – Ci sono alcune cose che avrei potuto fare decisamente meglio, nella lotta, ma è comprensibile. Il ritmo della vettura era molto buono, soprattutto a fine gara. Ma non credo che avremmo retto il passo di Verstappen. Era forse un po’ troppo veloce per noi“.


Leggi anche: Ferrari torna al centro della F1, Elkann: “Nuovi ingegneri colpiti dal nostro potenziale”


L’impressione, quindi, è che l’olandese sia il grande favorito anche per la gara. In effetti, appena dopo la lotta a tre fra il Campione del Mondo in carica e i due giovani della McLaren, è stato evidente come Max Verstappen avesse qualche centesimo in più nelle tasche. Il distacco, alla fine della Sprint Race, ammontava a quattro secondi su Oscar Piastri, secondo al traguardo.

Mi è mancato il ritmo nella seconda metà di gara – confessa l’australiano – A quel punto pensavo di poter sfruttare la lotta fra Max e Lando, ma non è stato così. Ci sono un paio di cose che dobbiamo rivedere questo pomeriggio in vista della gara di domani“.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: Red Bull Racing on X

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.