Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | GP Silverstone – Bearman il protetto di Hamilton? La risposta del prossimo pilota Ferrari

L’Academy Ferrari ha messo a segno un importante colpo con l’arrivo di Bearman in Haas nel 2025, anno in cui Hamilton sarà a Maranello.

Nel 2025 la Scuderia Ferrari troverà al fianco di Leclerc Lewis Hamilton, il pilota più vincente della storia in Formula 1. Oltre all’arrivo dell’epta volte campione del mondo, Ferrari ha messo a segno il colpo Bearman-Haas, con Lewis Hamilton che si è espresso sulla notizia più importante di oggi. 

Oliver Bearman Ferrari Haas F1 F2 Hamilton Bearman Ferrari
Oliver Bearman nel paddock di Barcellona – Foto F1inGenerale

La storia di Lewis Hamilton è infinita e si appresta ad aggiungere un nuovo tassello con l’arrivo a Maranello dal 2025. L’annuncio del campione inglese è arrivato come un fulmine a ciel sereno il primo febbraio e ha scatenato un terremoto all’interno del paddock. A pagarne le spese dell’annuncio è stato Carlos Sainz, tutt’ora senza un sedile per il 2025. 

Sempre Carlos Sainz, nello sfortunato GP di Jeddah, ha lasciato il sedile a Oliver Bearman per la giornata di sabato e domenica. Il debutto in Formula 1 per il giovane talento inglese è andato oltre le aspettative, concludendo il GP in settima posizione. Al termine della gara, il 19enne è sceso dalla SF-24 stremato, visto che non aveva mai provato, per così tanti giri, gli sforzi di una F1. Sceso dalla vettura, sono arrivati i complimenti di diversi piloti, tra cui Lewis Hamilton che ha osannato il lavoro svolto da Bearman nel suo weekend del debutto.


Leggi anche: F1 | Verstappen o Leclerc? Toto Wolff definisce il pilota ideale per Mercedes


Dopo circa 3 mesi dal suo debutto in Formula 1, Bearman è stato ufficializzato come pilota Haas a partire dal 2025, con il compagno di squadra ancora da definire. Nel weekend di Silverstone, il talento della FDA ha avuto modo di provare in diverse occasioni la VF-24 e scenderà di nuovo in pista questo fine settimana per le FP1. 

Durante la conferenza stampa di oggi, le domande ai piloti erano incentrate sul debutto “permanente” in Formula 1 di Bearman. Tra tutti, è stata chiesta a Hamilton la sua opinione e se lo prenderà sotto la sua ala quando sarà nella famiglia Ferrari. “No, non me lo hanno chiesto sinceramente”, ha commentato sorridendo Hamilton.Non penso che ne avrà bisogno, credo che sia un ragazzo piuttosto sveglio. Nonostante questo, essendo uno dei piloti più anziani qui dentro, la mia porta è sempre aperta se qualcuno ha qualche domanda o vuole chiedere un consiglio per migliorare”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.