A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | GP Spagna, Leclerc: “Che fastidio quei 3 decimi dalla pole, sarà dura per Ferrari”

Charles Leclerc ha parlato con i media della prestazione di Ferrari nelle qualifiche del GP si Spagna e fissato l’obiettivo per la gara di domenica

Charles Leclerc non è soddisfatto di quanto visto nelle qualifiche del GP di Spagna in casa Ferrari, ma allo stesso tempo cerca di fissare obiettivi per la domenica di Montmelò. Infatti, secondo il monegasco, la Ferrari in gara comunque potrà fare bene, a prescindere da quanto visto nel sabato di Barcellona.

Certo, secondo il numero 16 sarà difficile lottare per la vittoria. La Ferrari ha dimostrato di essere molto più forte in gara che in qualifica, ma secondo Leclerc, partire da dietro non aiuterà a lottare in modo decido per le prime posizioni anche considerando le ottime prestazioni della McLaren e della Mercedes.

leclerc gp spagna ferrari
Foto: ferrari.com

Proprio per questo motivo, forse, il pilota della Ferrari non ha mascherato tutta la frustrazione per quanto visto fino a questo momento a Barcellona. Le premesse per questo weekend spagnolo, infatti, sembravano essere molto diverse da quanto poi dimostrato.


Leggi anche: F1 | GP Spagna, pole di Norris, male la Ferrari: classifica e sintesi delle Qualifiche


Weekend molto complicato per me anche se non mi interessano molto i millesimi. Dobbiamo fare bene, ma quei 3 decimi dalla pole mi infastidiscono parecchio. Qui abbiamo solo qualche giro per provare il giro secco, anche per trovare confidenza, Si può sempre fare meglio, ma questa pista è abbastanza assurda. Oggi non avevamo molto di più, non è stata una bella giornata“. Queste le parole e il tono abbastanza deluso del numero 16 di Ferrari.

Con la pioggia non si sa cosa può succedere, il terzo posto potrebbe essere possibile, ma la prima o la seconda posizione la vedo praticamente impossibile per domani. Noi abbiamo dato il massimo, ma avendo visto il passo gara credo che arrivare davanti a tutti non sarà fattibile” conclude poi il monegasco.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter