Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Marko, a che gioco stai giocando? “Newey in verde? No, volevo dire Rosso!”

F1, Helmut Marko corregge il tiro, dopo aver affermato che Adrian Newey sarebbe passato ad un “team verde”, avvicinandolo alla Ferrari.

Helmut Marko si corregge, Adrian Newey passerà ad un team “Rosso” in F1. Il superconsulente Red Bull, lui stesso oggetto di voci che lo vorrebbero in uscita da Milton Keynes, sembra giocare con i giornalisti. A Miami aveva avvicinato l’ingegnere inglese ad Aston Martinun team “verde – soltanto per parlare di “malinteso” ai microfoni di oe24, poche ore dopo.

F1 | Marko, a che gioco stai giocando? "Newey in verde? No, volevo dire Rosso!"
Adrian Newey, Christian Horner ed Helmut Marko ai test del Bahrein 2023 – Red Bull Content Pool

Momenti concitati in Formula 1. La vittoria di Lando Norris e della McLaren, in Florida, sottolinea come Red Bull non sia più imbattibile. Già in Australia ci aveva pensato Ferrari, con la doppietta siglata da Sainz e Leclerc, a far traballare il regno austriaco. La RB20 resta la monoposto da battere, ma gli attesi aggiornamenti Ferrari di Imola potrebbero infliggere un altro colpo al suo dominio.

Il 2024 è un anno molto delicato per Red Bull. Il caso Horner ha scosso le fondamenta del team poche settimane prima dei test del Bahrein e in molti erano pronti a scommettere sui pesanti effetti che si sarebbero ripercossi sulla scuderia. La partenza di Adrian Newey, come evidenziato da Zak Brown, potrebbe essere soltanto il primo tassello a cadere di un grande domino.


Leggi anche: F1 | Verstappen aziendalista in Red Bull: “L’addio di Newey? Non ci colpirà, per ora…”


La sua partenza non è stata una sorpresa, era nell’aria da un po’ di tempo – ha spiegato Helmut Marko ad oe24 – Adrian Newey è una leggenda. È il miglior ingegnere della Formula 1 e dà il meglio di sé quando ci sono cambi regolamentari, perché sa sempre come sfruttare al meglio le nuove indicazioni. Con lui hai una figura di riferimento, è facile trovare nuovi giovani ingegneri, perché è un onore lavorare al suo fianco“.

D’altro canto, il nostro reparto tecnico è molto ampio – continua l’austriaco – Ma quando c’erano problemi, Newey era il primo a presentarsi con una soluzione. [Sul “team verde”] sono stato frainteso: fossi in lui, sceglierei il Rosso“.

Foto Copertina: Red Bull Content Pool

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter