A TCFormula 1News Formula 1

F1 | “Leclerc disobbediente come a Monza, cercava scuse”: la stampa spagnola difende Sainz

La stampa spagnola non perde tempo e attacca (come sempre) Leclerc e la Ferrari per la polemica con Sainz dopo il GP di Spagna

Cercava scuse” questo l’incipit di Marca e della stampa spagnola per presentare la polemica aperta da Charles Leclerc nei confronti del compagno di squadra Carlos Sainz dopo il contatto al via del GP di Spagna che ha visto protagoniste le due Ferrari. ” Manovra inutile e senza senso” ha tuonato Leclerc.

Al termine della gara di Barcellona, infatti, il pilota monegasco si è aperto prima in radio con il suo ingegnere Bryan Bozzi, poi ai media, dando la colpa a Sainz del suo mancato quarto posto. Per il numero 16 la manovra iniziale era sprecata e soprattutto non rispettava gli accordi del team di non sforzare le gomme sin dall’inizio.

F1 | "Leclerc disobbediente come a Monza, cercava scuse": la stampa spagnola contro Ferrari difende Sainz
Il contatto incriminato tra Sainz e Leclerc all’inizio del GP di Spagna @F1inGenerale

Probabilmente senza qual contatto che mi ha danneggiato l’ala, avrei preso la quarta posizione su Russell. Ma ne dovremo parlare e chiarire” le parole di Leclerc. La replica di Sainz, poi, non tarda ad arrivare: “Onestamente non capisco di cosa si lamenta, lo spazio era quello, potevo fare ben poco“.


Leggi anche: F1 | Sprofondo Ferrari, in Spagna ne esce quarta forza: risultati e classifica della gara – SINTESI


Ma non solo: il monegasco ha incolpato lo spagnolo di cercare la gloria nel suo weekend di casa, in un momento cruciale per la sua carriera. Forse per quello, poi, i toni si sono accessi più del dovuto. Da lì nasce l’attacco della stampa spagnola che non è nuova a critiche negative nei confronti del numero 16 della Ferrari.

Le affermazioni di Leclerc potrebbero essere applicate anche a se stesso quando la situazione è opposta ed è lui ad attaccare il compagno di squadra. Perché è vero che a Maranello hanno una politica ben precisa e molte volte non lasciano lottare i propri piloti se c’è il rischio di perdere punti preziosi, ma oggi non è stato così“. Questo il pensiero di Marca.

L’archivio giornalistico infatti non aiuta Charles, visto che ha messo a rischio un podio a Monza nel 2023 quando stava per sorpassare Sainz e molte volte non ha seguito gli ordini che gli sono stati imposti nella squadra italiana” conclude poi il quotidiano spagnolo. Insomma, ancora una volta, la polemica è più che serrata.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.