Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Lowe sull’operazione Hamilton – Ferrari: “Sarà come con Mansell”

L’ex Mercedes e Williams Lowe ha parlato dell’operazione di Hamilton in Ferrari e ha fatto il paragone con Mansell che galvanizzò la Scuderia.

La notizia del pilota inglese ha agitato il paddock già da prima della presentazione delle vetture. Un passaggio storico, quello del pilota più vincente di sempre, alla scuderia più iconica e con più titoli in F1. Un passaggio che ricorda quello avvenuto nel 1989, dove il “Leone d’Inghilterra” scelse la Scuderia per correre. Per Paddy Lowe sarà così, tanto che ha paragonato il passaggio di Hamilton in Ferrari a quello di Mansell a cavallo tra gli anni 80 e 90.

Lowe Ferrari Hamilton Mansell Williams Il Leone d'Inghilterra
Per Paddy Lowe, Lewis Hamilton potrebbe diventare il nuovo Mansell alla Ferrari

L’ingegnere inglese non necessita di presentazioni, ha lavorato a lungo a fianco del sette volte campione del mondo. Insieme sono riusciti a conquistare i primi tre titoli mondiali, 2008 in McLaren e 2014-2015 in Mercedes. Conoscendo bene Hamilton, il passaggio in Ferrari ha ricordato a Lowe il passaggio di Mansell alla Scuderia dalla Williams, squadra dove lavorava all’epoca.

La notizia del passaggio fece il giro del mondo e fu qualcosa di straordinario, visto che in quegli anni Mansell assunse uno status di icona tra i Tifosi. Le sue gesta da “tutto o niente” erano super apprezzate e gli hanno consegnato il soprannome de “Il Leone” per il suo coraggio.


Leggi anche: F1 | Ferrari, Vasseur svela la durata pluriennale del contratto di Hamilton


“Penso che Lewis porterà molto alla squadra e che loro porteranno molto a lui”, ha detto Lowe, che è stato direttore tecnico e ingegnere alla McLaren, prima di passare alla Mercedes nel 2013 come direttore esecutivo. “Mi congratulo con loro per l’assunzione e auguro a entrambi di fare bene insieme. L’ultima mossa che ricordo che è stata un po’ così è stata quando Nigel ha lasciato drammaticamente la Ferrari quando ero alla Williams”.

“È stato battezzato ‘Il Leone’, ed è stato un vero momento. Vi ricordate che stella era lì. Ha lottato con quella macchina per ottenere risultati incredibili”. Per quanto riguarda la possibilità che la Ferrari abbia trovato il suo nuovo ‘Il Leone’ in Hamilton, Lowe ha aggiunto: “Lo spero”.

Lowe si è poi soffermato su quelli che potrebbero essere gli effetti di Lewis Hamilton in Ferrari, con il pilota che potrebbe galvanizzare la Scuderia dopo anni bui. “Quando un pilota del calibro di Lewis, un pilota eccezionale, secondo tutti i parametri, viene al lavoro e guida la tua macchina – e vi dico questo, visto l’effetto di Nigel alla Williams -, questo rafforza psicologicamente la squadra”.

“Lewis, non possiamo negarlo, è un fenomeno. Da un lato, si dice ‘Wow! È uno che sta per massimizzare il mio lavoro, sta per tirare il collo di questa macchina’. Un commento che indica l’influenza che ha un pilota del calibro di Lewis Hamilton, una leggenda di questo sport. La Scuderia dovrà quindi dare il massimo per non sfigurare nei confronti del sette volte campione del mondo.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.