Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | McLaren vola ad Imola, ma Norris teme dei rivali in particolare

La McLaren sembra volare nel Gran Premio di Imola di F1, ma Lando Norris non vuole sottovalutare dei rivali in particolare.

McLaren spaziale ad Imola, ma Lando Norris teme dei rivali in particolare in F1. Per il team inglese, Imola potrebbe trasformarsi in un’occasione d’oro. Dopo la vittoria nel GP di Miami, raddoppiare in Italia sarebbe un traguardo che difficilmente qualcuno avrebbe potuto immaginare soltanto un anno fa. Il #4, però, vola basso e spiega a quali difficoltà potrebbe andare incontro la MCL38.

F1 | McLaren vola ad Imola, ma Norris teme un rivale in particolare
Lando Norris arriva nel paddock di Imola – Antonio Spina per F1inGenerale

Il weekend del Gran Premio d’Italia entra nel vivo. La prima delle tappe europee è il luogo migliore per portare i primi (grandi) aggiornamenti, per Ferrari come per molti altri team. Se la SF-24 si presenta in un’evidentissima nuova veste, più celati sono gli aggiornamenti Red Bull, che pare faticare nel trovare il giusto setup della monoposto. A volare, però, è la McLaren.

Il team di Woking sta perfezionando la comprensione degli update portati a Miami. Tanta fiducia da parte del team principal, Andrea Stella, che pare sereno e pronto ad affrontare il primo weekend di casa. La MCL38 è apparsa fin da subito al pari di Ferrari, dando vita a quello che potrebbe rivelarsi uno degli appuntamenti più aperti ed emozionanti dell’anno.


Leggi anche: F1 | Leclerc e Sainz, i simboli di una Ferrari a due facce ad Imola


Non dobbiamo montarci la testa – ha tuttavia dichiarato Lando NorrisSono fiducioso che faremo passi in avanti, ma non lotteremo davanti in ogni weekend. Abbiamo bisogno di altro se vogliamo sfidare Red Bull e Ferrari. Ma siamo ben messi per Imola, è uno dei circuiti in cui siamo generalmente andati meglio“.

Abbiamo fatto decisamente dei passi in avanti – spiega l’inglese – Ma anche altre squadre hanno portato degli aggiornamenti, quindi non ci montiamo la testa. Penso ancora che siamo la terza forza, ma tutto ciò potrebbe cambiare se ottenessimo un altro buon risultato. E sono fiducioso che, se continuiamo su questo trend di sviluppo, l’anno prossimo potremmo competere anche per il Campionato“.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: Antonio Spina per F1inGenerale

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.