A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | “Monaco è come la Ferrari, essenziale”, la proposta di Marko per Montecarlo

Helmut Marko sorprendente su Ferrari, essenziale alla F1 tanto quanto Monaco, per cui propone qualche soluzione per lo spettacolo.

La Ferrari è essenziale alla F1 così come Monaco, queste le parole “sorprendenti” di Helmut Marko. il superconsulente Red Bull si è aperto su Speedweek dopo il weekend di Montecarlo, caratterizzato da una lunga e noiosa processione di monoposto fino al traguardo. Tifosi e addetti ai lavori si interrogano su possibili soluzioni da adottare per vivacizzare il Principato e l’austriaco ha voluto dire la sua.

F1 | "Monaco è come la Ferrari, essenziale", la proposta di Marko per Montecarlo
Helmut Marko scarta l’idea di eliminare Monaco dal calendario – Antonio Spina per F1inGenerale

Il Gran Premio di Monaco non ha certo spiccato per emozioni forti o duelli al limite. Anzi, con poco più di una manciata di azioni in pista, si può già annoverare fra le più noiose gare della storia recente del Circus. La bandiera rossa al primo giro ha annullato la variabile pit stop, togliendo l’unica possibile complicazione per le squadre. Da lì, fino al 78esimo giro, si è trattato di una semplice parata di vetture.

In tanti si stanno interrogando sul futuro del Principato. Qualcuno suggerisce persino la soluzione più drastica, ovvero la completa eliminazione dal calendario. Helmut Marko ha voluto dire la sua, in totale disaccordo con questa opzione, paragonando il circuito monegasco alla Ferrari.


Leggi anche: F1 | “A me è andata di mer*a!”, Hulkenberg indica il colpevole dell’incidente di Monaco


Dopo la bandiera rossa, il GP di Monaco è stato una processione, ma è impossibile immaginare la Formula 1 senza Monaco – spiega l’austriaco – Questo circuito è per le piste quello che la Ferrari è per le squadre di Formula 1. Ma bisogna intervenire in qualche modo. La cosa più semplice sarebbe modificare il tracciato, e ci sono già progetti e idee in merito“.

Un’altra opzione potrebbe essere imporre due pit stop obbligatori o imporre l’uso di tutti e tre i tipi di mescola, in modo che entri in gioco un po’ di strategia – continua Helmut MarkoIl regolamento del 2026 renderà le vetture più leggere e più piccole, ma questo fatto, da solo, non risolverà il problema. Servono pit stop obbligatori o avere un percorso che offra almeno una possibilità realistica di sorpasso“.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: Scuderia Ferrari

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.