Formula 1News Formula 1

F1 | Newey: “Ferrari mi ha cercato tre volte. Pronto a cambiare”

Adrian Newey si dice pronto ad un “difficile cambiamento” ed ammette: “Ferrari mi ha cercato tre volte”.

Ferrari è un brand magico. Credo che chiunque in questo sport ne resti affascinato e voglia unirsi a loro prima o poi“, così Adrian Newey, intervenuto al podcast Formula For Success, non ha voluto nascondere quello che, ormai, sembra essere più di un semplice interesse verso la Rossa. 

Newey Ferrari
Newey racconta dei contatti avuti con Ferrari. Credits: Getty Images

L’inglese ha poi ammesso che i contatti con Maranello non sono mancati. 

Ferrari ha provato a prendermi tre volte. Sono stato davvero vicino ad andarci. Mi affascina quella sorta di alone mistico che sta attorno a quel team. Il fatto che sia quasi come una squadra nazionale per l’Italia. Ovviamente con tutti i pro e contro che da ciò derivano“.

E, in effetti, il genio ex Red Bull sa benissimo che la Ferrari non è e non sarà una sfida come le altre. Tante le dinamiche e circostanze che rendono varcare i cancelli di Maranello come un’esperienza unica.

Tra i lati negativi vi è che se dovessi lavorare male allora vieni eliminato molto velocemente“, ammette Newey. “Se invece fai un buon lavoro allora vieni considerato come un eroe nazionale. Quindi insomma, credo che sia un team con dinamiche e pressioni tutte sue“.

Newey: “Non sarà semplice ma pronto a cambiare”

Sul futuro, l’inglese non è ancora pronto a sciogliere le riserve. Il bilancio dopo il lungo periodo trascorso in Red Bull è sicuramente positivo, ma l’aria di cambiamento non sembra spaventare Newey.

“Per quanto riguarda me… dovrei approcciare al tutto da un punto di vista puramente ingegneristico. I team per cui ho lavorato sinora sono stati davvero eccellenti. Tra questi sicuramente Red Bull, dove sono stato coinvolto davvero molto, ero al centro dell’organizzazione, anche nello sviluppo della stessa.

Con questo non voglio dire che non sono pronto a cambiare, ma sicuramente non sarà semplice“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter