Formula 1News Formula 1

F1 | Ocon in panchina in Canada? Famin fermato dalla Alpine

Bruno Famin avrebbe voluto tenere in panchina Esteban Ocon, impedendogli di correre in Canada, ma è stato fermato dalla Alpine.

Il Gran Premio di Monaco ha influito (e non poco) sull’umore di diversi piloti in griglia. Se da un lato la vittoria di casa ha ridato entusiasmo a Charles Leclerc, dall’altro ha contribuito a definire alcune situazioni contrattuali per il prossimo anno. Alla vigilia del Gran Premio del Canada, infatti, sono arrivati gli annunci del rinnovo di Sergio Perez con la Red Bull e dell’addio di Esteban Ocon alla Alpine.

alpine ocon canada
Bruno Famin avrebbe voluto tenere in panchina Esteban Ocon, impedendogli di correre in Canada, ma è stato fermato dalla Alpine – Foto: F1 Oversteer

Il pilota francese, autore di un incidente con il suo compagno di squadra al via della gara del Principato, ha mandato su tutte le furie Bruno Famin. Il team principal è apparso sin da subito infastidito dal comportamento del suo pilota tanto da annunciare provvedimenti severi nei suoi confronti.

 Le prime voci parlavano infatti per una possibile sospensione in vista del Canada con Doohan pronto a subentrare al numero 31. Ocon ha poi chiesto scusa al team con un lungo post sui social in cui ha ribadito come la sua intenzione era semplicemente quella di portare a casa il miglior risultato possibile.

La furia di Famin fermata dalla Alpine

La situazione sembra poi essersi calmata con Esteban Ocon che dovrebbe essere regolarmente al via del prossimo weekend di gara. Come mai questo cambio di atteggiamento da parte di Famin? Secondo quanto riportato da L’Equipe sembra che dietro tutto ciò ci siano solo motivi legali.

Pare infatti che siano stati i piani alti di Alpine a cercare di far tornare il team principal sui propri passi. Qualora Ocon fosse stato fermato per una gara, ci sarebbero potute essere ripercussioni sulla squadra. Per questo motivo i legali del team hanno voluto evitare un nuovo caso mediatico come quello che aveva riguardato Oscar Piastri cercando che tanto aveva fatto discutere.

Tutto sistemato (almeno per ora) tra Ocon e il suo team prima dell’addio di fine anno che lo porterà ad accasarsi molto probabilmente in Haas. Nel frattempo, come ha ribadito lo stesso numero 31, la squadra va messa al prima posto in una stagione fino ad ora molto difficile.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Fonte dell’immagine usata come copertina dell’articolo: Antonio Spina per F1inGenerale

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.