Formula 1News Formula 1

F1 | Pirelli: scelte le mescole per Budapest, Spa e Zandvoort

Dopo una delle tappe più complesse per le coperture, Pirelli annuncia le mescole per Budapest, Spa e Zandvoort.

Silverstone chiude la tripletta europea della stagione e la F1 si appresta a completare altre tappe nel vecchio continente intervallate dalla pausa estiva. Dopo Silverstone è tempo di spostarsi in Ungheria, poi in Belgio e Olanda a fine agosto. Tracciati differenti con caratteristiche differenti che richiedono gomme specifiche. Per fornire il migliore spettacolo e prestazioni alle monoposto, Pirelli ha nominato quelle che saranno le mescole per Budapest, Spa e Zandvoort.

Vasseur vittoria Ferrari
Crediti: @Scuderia Ferrari Press Office

La F1 si ferma una settimana prima di riprendere l’attività in pista per gli ultimi due GP che precedono la pausa estiva. Budapest e Spa, due tracciati presenti in calendario da diversi anni e che rappresentano un classico del mondiale. Il primo è una sorta di Montecarlo ma più scorrevole, dove le forze in gioco sono limitate e permettono alle monoposto di utilizzare gomme più morbide.Pirelli mescole Spa Budapest Zandvoort

Pirelli, per la tappa magiara ha infatti scelto le C3, C4 e C5, che potranno fornire un’ampia possibilità di strategie per la gara di domenica. Fondamentale sarà comunque la gestione termica dell’asse posteriore, viste le numerose ripartenze da curve lente.


Leggi anche: F1 | Bono dopo la vittoria di Hamilton: “Lì ho capito che avrebbe vinto”


Pirelli mescole Spa Budapest Zandvoort

Proseguendo nel calendario, la Formula 1 vola verso Spa per il GP del Belgio su uno dei tracciati più iconici del mondiale. Conosciuta da molti come l’università della Formula 1, il tracciato che sorge tra le Ardenne è una vera prova per piloti, monoposto e pneumatici. Nonostante le numerose curve veloci e le alte velocità in gioco, Pirelli ha scelto le mescole della zona intermedia della gamma, ovvero C2, C3 e C4. Questo per fornire comunque un sostegno nelle curve ad alta percorrenza e dove lo stress sugli pneumatici è maggiore, una tra tutte è l’eau rouge, dove il sistema monoposto è soggetto a una forte compressione.

Pirelli mescole Spa Budapest Zandvoort

Completata la tappa belga, la Formula 1 si fermerà per circa un mese prima di tornare a correre in Olanda a Zandvoort. Il tracciato olandese è uno dei più critici per le coperture, visto che presenta caratteristiche da medio alto carico e con curve dall’elevato stress laterale per gli pneumatici. Inoltre, le curve con Banking porteranno in forte sollecitazione le coperture, con Pirelli che ha scelto, come per Silverstone, le C1, C2 e C3.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.