Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | Verstappen, la cattiveria paga: in Austria è 10 a 0 su Norris e Leclerc

Max Verstappen è l’unico vincitore dello scontro con Lando Norris al termine del GP d’Austria di F1, concluso con un 10 a 0 anche su Leclerc.

F1 – La cattiveria premia Verstappen, in Austria fa 10 a 0 su Norris e Leclerc. L’olandese, che nel contatto con Lando Norris ha costretto al ritiro il diretto rivale nel Mondiale, allunga ancora in classifica. Tornato ai box con una foratura alla posteriore sinistra, ha subito montato gomme rosse, riuscendo a chiudere in quinta posizione nonostante 10 secondi di penalità.

F1 | Verstappen, la cattiveria paga: in Austria è 10 a 0 su Norris e Leclerc
Lando Norris chiude ritirandosi il GP d’Austria – F1inGenerale

In Formula 1 vince ancora una volta la furbizia e, perché no, la cattiveria. Caratteristica tipica dei grandi campioni, la cattiveria alimenta sfide in pista e fuori, tenendo vivo il fuoco della competizione, vera e cruda. Non sempre “agonistica“, come si usa dire per mitigarne il significato generalmente negativo, la cattiveria è quella che fa di Max Verstappen il pilota che oggi conosciamo.

Un campione dalla guida spesso spericolata, come già si era evidenziato nel 2021. La lotta Mondiale con Lewis Hamilton ha forgiato un pilota spregiudicato, che porta volontariamente l’avversario sull’orlo del disastro e sembra gridargli: “Vai, prova a passarmi, vedrai che ci schiantiamo entrambi!“. Una tattica che snerva i rivali, non sempre in grado di tenere testa ad una tale follia.


Leggi anche: F1 | Red Bull nel panico, Verstappen tuona: “Macchina inguidabile”


Di questo si è lamentato anche Andrea Stella, team principal McLaren, fermo sostenitore del fatto che sia stato proprio il 2021 ad aver in qualche modo validato certe tattiche. Il punto fermo, d’altronde, è soltanto uno: al termine del Gran Premio d’Austria, Max Verstappen ha allungato di altri 10 punti in classifica su Lando Norris e Charles Leclerc, a fronte dei rispettivi zero.

Per battere l’olandese non ci vuole soltanto cuore, ma molta, moltissima, testa. Lo aveva capito proprio il ferrarista, che nel 2022 più volte è riuscito ad entrare nella mente del Leone, passando da prenda a predatore. Ad oggi, Charles Leclerc resta l’unico pilota in grado di battagliare ad armi pari con SuperMax. Per Lando Norris, ingiustizie a parte, la strada per la maturità inizia adesso.

Seguici in Live Streaming su Twitch

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Foto Copertina: F1inGenerale

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.