Formula 1Interviste F1News Formula 1

GP Miami | Perez: “Perdere una persona del calibro di Newey non è ideale”

Ieri primo maggio, la Red Bull ha annunciato l’uscita di Newey dalla squadra di Formula 1, una notizia su cui si è espresso Perez oggi a Miami.

Nelle ultime settimane si sono rincorsi i rumors della possibile uscita di scena di Adrian Newey dalla squadra di Formula 1 della Red Bull. Con un comunicato rilasciato ieri, la squadra di Milton Keynes ha ufficializzato la questione, con il tecnico inglese che si dedicherà al progetto Hypercar RB17. La notizia dell’uscita di Newey da Red Bull Racing ha infiammato tutti e ha lasciato un po’ di amaro in bocca anche a Sergio Perez nelle interviste a Miami.

Perez Newey Miami
Per Perez non è ideale aver perso una figura del calibro di Newey – Photo Florent Gooden / DPPI

Rumors esplosi lo scorso 25 aprile, poi confermati ieri con la notifica ufficiale da parte della squadra campione del mondo. L’avventura di Newey in Red Bull è terminata dopo 20 anni di vittorie e successi in tutto il mondo. Tuttavia, la permanenza a Milton Keynes perdurerà, con il tecnico inglese che passerà alla divisione Technologies per progettare la RB17. Un progetto che gli permetterà di scontare il “gardening leave” internamente, in attesa di poter accasarsi in un’altra squadra, con la Ferrari in pole position per accaparrarselo.

Ovviamente non è ideale perdere una persona del calibro di Adrian, che è stato straordinario per il nostro team e per la nostra organizzazione. Inoltre, è anche un mio ottimo amico per il tempo che abbiamo trascorso insieme”. Così ha aperto la sua risposta Sergio Perez.

“Nonostante questo, guardiamo al futuro con ottimismo. Abbiamo visto anche in passato succedono questi momenti. Tuttavia, il lavoro non dipende soltanto da una persona, è tutta un’organizzazione. Penso che Christian abbia fatto un ottimo lavoro nel prepararci alla prossima generazione della Red Bull e vedremo cosa accadrà”.


Leggi anche: Honda vuole supportare Tsunoda oltre il 2026, possibile approdo in Aston Martin?


Dopo essersi espresso sull’addio di Newey, è stato chiesto a Perez quali elementi potrebbe portare Newey in una nuova squadra, dovesse andarci.

“Adrian con l’esperienza che ha sicuramente ha contribuito tanto alla filosofia Red Bull e suppongo che avrà un immediato impatto ovunque dovesse andare. E’ una persona molto intelligente, uno che lavora duro. Lavorare con Adrian ti accorgi che è molto più di un progettista, è uno che influenza anche le strategie, gli assetti e può avere un’influenza diretta anche su un weekend di gara.”

“Averlo ai box nei weekend di gara è stato grandioso per noi, è sicuramente una personalità molto forte e ovunque andrà avrà un impatto immediato, però chiaramente c’è un gruppo di persone che dovrà essere attorno a lui per lavorare meglio”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.