A TCFormula 1News Formula 1

F1 | GP Silverstone – RISULTATI FP3: Mercedes vola sul bagnato, Ferrari torna indietro

I risultati delle FP3 del GP di Silverstone, con le due Mercedes davanti a tutti e apparse molto competitive in condizioni da bagnato

La prima giornata di prove a Silverstone ha decretato senza ombra di dubbio la superiorità di McLaren, con Lando Norris e Oscar Piastri che hanno ottenuto rispettivamente il primo e il secondo miglior tempo di giornata, con il britannico che, aiutato dalle basse temperature, è addirittura sceso sotto il tempo pole della scorsa stagione. 

Risultati FP3 GP Silverstone
GP Silverstone – RISULTATI FP3 © Mercedes AMG F1 Team

GP Silverstone – RISULTATI FP3

Questa la classifica finale delle FP3


La MCL-38 è apparsa ancor più competitiva sul passo gara, con il solito Max Verstappen però sempre in agguato e chiaramente non da escludere tra i favoriti per la vittoria domenica.

Tuttavia, a differenza di quanto fatto vedere in Austria, l’olandese non ha demolito la concorrenza sin da subito, avendo concluso le FP2 anche alle spalle di un sorprendente Sergio Perez, autore del terzo miglior tempo di giornata.

Resta un mistero la Ferrari, con Leclerc e Sainz che hanno girato in configurazioni diverse sia nella prima che nella seconda sessione libere, ma nessuno dei due è apparso particolarmente competitivo se confrontato ai tempi di McLaren e Red Bull.

Il monegasco ha infatti ottenuto il quinto tempo al pomeriggio, staccato però di ben sei decimi, mentre il madrileno, che ha girato con una SF-24 in configurazione Imola, ha chiuso invece ottavo a sette decimi dal leader Norris.


Leggi anche: F1 | Ferrari in crisi tecnica a Silverstone: il verdetto di un insoddisfatto Leclerc a fine FP2


I tifosi sperano ovviamente che, grazie ai tanti dati raccolti nella comparazione diretta in pista e il lavoro svolto al simulatore nella notte, Leclerc e Sainz possano ambire a un qualcosa di più che un piazzamento nei primi cinque. 

Per capire se i tecnici di Maranello saranno riusciti a trovare il bandolo della matassa e a ”sbloccare” almeno in parte il potenziale inespresso degli aggiornamenti di Barcellona non ci resta che attendere la terza sessione di libere, che sarà quanto mai fondamentale per capire i valori in campo in vista di qualifiche e gara.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.