Formula 1News Formula 1

Incubo Mercedes: Marko si esprime sui problemi e sui “campanelli d’allarme” a Brackley

Il superconsulente della Red Bull, Helmut Marko, ha espresso la sua opinione in merito ai problemi che sta riscontrando la Mercedes con la W15.

Il consulente della squadra campione del mondo è intervenuto di recente ai microfoni di OE24 e si è espresso sulle diverse difficoltà della Mercedes in questo avvio di stagione. Gli otto volte campioni del mondo hanno iniziato il 2024 come il peggiore degli avvii nell’era turbo ibrida, raccogliendo pochissimi punti dopo i primi 5 appuntamenti. I problemi della Mercedes e della W15 sono evidenti, ma ancora lontani dall’essere definiti, con Helmut Marko che ha detto la sua sui rivali della Stella.

rinnovo red bull perez Marko problemi Mercedes
Helmut Marko si è espresso in merito ai grandi problemi della Mercedes – Foto: @F1bilgi via x

Nell’intervento a OE24, Helmut Marko si è detto sorpreso nel vedere la posizione in griglia della Mercedes. Dopotutto, è la stessa Mercedes che fino al 2021 dominava in lungo e largo nei circuiti del mondiale ed è la stessa che dopo tre anni di wing car, non riesce a realizzare una monoposto competitiva. 

OE24 ha chiesto subito a Marko “Dall’esterno si ha la sensazione che la Mercedes stia ancora peggiorando. Non dovrebbero suonare tutti i campanelli di allarme?”. 

Probabilmente lo fanno comunque – ha commentato Marko – Quello che mi irrita molto è che la macchina a volte è davvero veloce e a volte corre in momenti di picco negativo assoluto”.


Leggi anche: Due Ferrari 296 GTS speciali in volo per Miami, spoiler della livrea SF-24? – VIDEO


“Ogni tanto penso ‘Guarda hanno capito’, ma è sempre e solo un lampo di prestazione”.

L’ultimo GP della Cina ha rappresentato al meglio gli alti e bassi delle prestazioni Mercedes. Lewis Hamilton non è riuscito a qualificarsi per la Sprint, insistendo che la W15 sia “tornata a vita” dopo la sessione sul bagnato. Nella garetta il risultato ha fatto ben sperare con il secondo posto ottenuto dietro Max Verstappen.

Tuttavia, il 7 volte campione del mondo ha ammesso di aver commesso un errore nelle qualifiche del sabato dopo aver apportato “enormi modifiche” alla W15. Cambiamenti che gli hanno comunque permesso di risalire dal° al 9° posto al traguardo.

Non succede di crollare così da un giorno all’altro“, ha poi commentato Helmut Marko. “Ciò che è allarmante è che non sono competitivi per la terza stagione”.

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter