A TCFormula 1News Formula 1

Norris si aggiudica finalmente la prima vittoria in carriera: la sintesi del GP di Miami

Lando Norris si aggiudica la prima vittoria della carriera in Florida, davanti a Max Verstappen e Charles Leclerc: di seguito la sintesi del GP di Miami

Sintesi GP Miami
Norris si aggiudica finalmente la prima vittoria in carriera: la sintesi del GP di Miami © McLaren

Sintesi Video del GP di Miami

Giri 1-14

Max Verstappen mantiene la leadership al via, com qualche scaramuccia tra i due Ferrari che ha permesso a Oscar Piastri di passare Carlos Sainz. Erroraccio per Perez alla staccata di curva 1, con il messicano che, finendo lungo, si trova ora in quinta posizione.

Piastri vicinissimo a Leclerc, con il pilota McLaren che riesce a sopravanzare il monegasco alla fine del lungo rettilineo. Hamilton riesce a passare Hulkenberg per la settima posizione prendendosi non pochi rischi. Il tedesco riesce però a riprendersi la posizione il giro successivo grazie a un errore di Lewis.

Verstappen inizia leggermente a scappare via, mentre Piastri, Leclerc, Sainz, Perez e Norris sono racchiusi in un fazzoletto. Bel duello anche tra Hulkenberg e Russell, con il britannico che sale in ottava posizione. Norris attacca Perez, con il messicano che per ora riesce a difendere la posizione.

Giri 15-29

Il gap tra Verstappen e Piastri resta sempre attorno ai 3 secondi, con Leclerc che continua ad essere in zona DRS con Piastri ma senza riuscire a passare. Pit stop per Perez, che rientra in pista in decima posizione con gomme hard nuove: è il primo dei top drivers a fermarsi.

Si ferma anche Leclerc per cercare l’undercut su Piastri. Anche il monegasco rientra in pista con gomme hard appena davanti a George Russell e alle spalle di Lewis Hamilton. Giro veloce per Norris in 1.32.4, nel tentativo di chiudere il gap con Sainz davanti. Gran sorpasso di Leclerc su Hamilton, che ora firma anche il giro veloce in 1.32.1.


Leggi anche: Alonso lancia l’allarme: “I piloti spagnoli devono essere tutelati, parlerò con la FIA”


Verstappen intanto abbatte un paletto tagliando la chicane, ma nessun danno riportato all’ala anteriore. L’olandese rientra ora ai box, rientrando in quarta posizione davanti a Leclerc. Piastri, Sainz e Norris sono gli unici del gruppo di testa a doversi ancora fermare.

Giro veloce per Norris in 1.31.9, che vola con una gomma media con 25 giri di usura. Si fermano sia Piastri che Sainz, entrambi montano ora gomma hard e andranno fino in fondo. Contatto tra Magnussen e Sargeant, Safety Car in pista.

Giri 30-44

Norris approfitta dell’ingresso della Safety Car per rientrare ai box e uscire davanti a tutti. Occasione d’oro per il britannico per puntare alla vittoria. Si riparte al giro 33, con Verstappen che prova ad attaccare Norris in curva 1 ma senza successo.

Ora Norris prova a scappare via con gomme molto più fresce rispetto agli altri. Si fa vedere Leclerc su Verstappen, ma anche lui senza riuscire a chiudere il sorpasso. Bagarre tra Piastri e Sainz, con l’australiano che accompagna il madrileno fuori pista.

Hamilton passa Tsunoda per la settima posizione. Sainz riesce finalmente ad avere la meglio si Piastri, con anche un contatto tra i due sulla penultima curva. Problemi per Piastri, con sia Perez che Hamilton che ora lo scavalcano. L’australiano rientra ai box per sostituire l’ala anteriore e riparte.

Giri 45-57

Continua a volare Norris, che porta ora il distacco su Verstappen a 5 secondi. Lotta intensa tra Alonso e Ocon, con lo spagnolo che riesce a prendersi la nona posizione. Leclerc nel frattempo si porta sotto ai due secondi nei confronti di Verstappen, mentre Hamilton è sempre molto vicino a Perez. Lotta tra Piastri e Ricciardo, con il pilota RB che riesce per ora a difendersi.

Ultimo giro per Lando Norris, che conquista finalmente la prima vittoria in carriera! Verstappen e Leclerc completano il podio, con Sainz quarto e Perez quinto. Di seguito la classifica completa.

Risultati GP Miami 2024 ordine d'arrivo USA Stati Uniti Norris vince la prima gara in carriera Verstappen Leclerc Sainz Ferrari classifica McLaren

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter