Formula 1News Formula 1

L’assurdo confronto tra i sorpassi della F1 a Monaco e il record in Indy 500

Disputate nello stesso giorno, la F1 ha Monaco e l’Indy 500 hanno collezionato un nuovo record in tema sorpassi.

Il confronto tra le due gare è di per sé abbastanza inutile, visto i circuiti agli antipodi su cui vengono disputati. Da un lato il circuito più lento del mondiale di F1, dall’altro il tempio dei sorpassi. Proprio per questo è emerso un record e un assurdo confronto tra i sorpassi registrati a Monaco e nella 108a Indy 500.

record sorpassi indy 500 Monaco
Un nuovo record dal 2017 per l’Indy 500 – @Ntt Via X

La gara di domenica ha visto le 16 vetture rimanenti in pista correre per 78 giri in una sorta di sfilata tra le strade del principato. Questo perché l’incidente in salita verso il Massenet ha portato in gioco la bandiera rossa, congelando strategie e possibilità di sorpassi. Alla ripartenza, i piloti di testa hanno tutti scelto la gomma bianca per cercare di arrivare in fondo e tagliare il traguardo. Non potendo contare su una nuova mescola, il gruppo di testa ha tenuto un ritmo estremamente lento, circa 8/9 secondi più lento rispetto al tempo pole.


Leggi anche: F1 | Analisi incidente Perez Monaco: telaio danneggiato e rischio sostituzione? – VIDEO


Questo ha reso ancora più lunga l’attesa della bandiera a scacchi e la sfilata delle vetture. Una sorta di agonia per i piloti che erano relegati nelle retrovie e che hanno portato i piloti a urgenti cambiamenti. Le proposte sono state diverse, ma l’edizione 2024 è ormai archiviata e rimarrà nella storia per un evento mai successo prima. Infatti, per la prima volta nella storia del GP di Monaco, i primi 10 classificati hanno tagliato il traguardo nelle stesse posizioni di partenza. Un record alquanto negativo, soprattutto nell’ottica di spettacolarizzazione che sta cercando la Formula 1.

Dall’altro lato invece abbiamo l’Indy 500, che nella sua 108a edizione ha infranto un nuovo record, questa volta positivo. Nonostante i ritardi, dovuti ad un temporale che ha reso inagibile la pista, lo spettacolo dei 200 giri è stato incredibile. Tantissimi cambi di posizione nel corso della 500 miglia, resi possibili grazie anche a numerose Caution che hanno rimescolato le carte in tavola. Se Monaco rimarrà per il minimo record di sorpassi, l’Indy 500 2024 sarà ricordata per i 649 sorpassi collezionati, il più alto dal 2017. Di questi due sono stati collezionati nell’ultimo giro tra Newgarden e O’Ward si sono scambiati posizione alla ricerca della vittoria.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.