A TCFormula 1News Formula 1

F1 | L’incredibile prova di Leclerc a Miami: guidare a 60°C senza bere

Charles Leclerc a Miami è andato a podio nonostante per tutta la gara ha corso senza poter bere con una temperatura media di 60°C nell’abitacolo

Il podio di Charles Leclerc a Miami ha un particolare retroscena. Il pilota monegasco, infatti, per tutta la durata della gara non ha mai bevuto nonostante nell’abitacolo della sua Ferrari la temperatura media percepita si è aggirata sui 60°C. Ma perché?

Al termine della gara, infatti, il pilota della Ferrari ha raccontato in un team radio che il drinking system solitamente utilizzato dai piloti per bere non ha mai funzionato. Da inizio gara, dunque, Leclerc non ha mai potuto ricorrere all’utilizzo dell’acqua per potersi dissetare.

leclerc miami
@F1inGenerale

Il fatto che abbia raggiunto ugualmente il podio rende il risultato del GP di Miami stoico e ancora più…sudato. In Ferrari nulla hanno potuto fare per provvedere e risolvere il malfunzionamento del sistema a gara in corso.


Leggi anche: Orari TV GP di Imola 2024: quando sarà la prossima gara di F1?


Questa particolare condizione, comunque, è già capitata in altre situazioni e può diventare anche molto pericolosa se le temperature sia interne che esterne tendono ad essere molto alte. Se l’abitacolo diventa una vera e proprio fornace, non poter bere può rappresentare un grosso problema.

Il drinking system è azionato da una piccola pompa che porta acqua mischiata a sali minerali. Il serbatoio contiene circa un litro e mezzo di acqua e viene azionato direttamente dal pilota con un comando riportato sullo sterzo della monoposto.

Il drink in questione non è mai freddo, ma serve ugualmente al pilota per sopperire allo sforzo fisico e al caldo presente nell’abitacolo. Ferrari non ha chiarito il motivo del malfunzionamento ma, come già detto, è capitato anche in passato che il drinking system non funzionasse.

Il problema non ha comunque impedito a Leclerc di prendersi il suo podio e di provare anche ad insidiare Max Verstappen che, dopo l’impatto con un cono, ha avuto problemi con il passo gara. Solo applausi per lo stoicismo di Leclerc.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter