Formula 1Interviste F1News Formula 1

F1 | McLaren, ecco quanto è costato l’incidente tra Norris e Verstappen

McLaren ha dovuto mettere pesantemente mano al portafoglio per riparare i danni sulla MCL-38 in seguito al contatto tra Norris e Verstappen sul finale del GP d’Austria

Siamo entrati ormai nel vivo del weekend di Silverstone ma nel paddock si continua ancora a discutere di quanto accaduto domenica scorsa sul finale del GP d’Austria, con il contatto tra Lando Norris e Max Verstappen che ha offerto un assist clamoroso a George Russell, che ovviamente non si è fatto sfuggire la ghiotta occasione cogliendo la seconda vittoria della carriera davanti a uno scatenato Oscar Piastri in rimonta.

McLaren danni MCL-38
McLaren ha dovuto spendere oltre mezzo milione per riparare i danni sulla MCL-38 © Autosport

L’incidente di Spielberg costa caro a McLaren

Analizzando l’incidente a freddo, Norris ha fatto marcia indietro sulle dichiarazioni al veleno rilasciate nel post gara, ammettendo di aver esagerato nei commenti contro l’amico Max: Ci siamo mandati messaggi ma ancora non abbiamo avuto modo di chiarire. Dobbiamo parlarne”.

”Io in quel momento ero molto arrabbiato: Max deve tenere conto che io stavo lottando per la mia seconda vittoria, lui per la sua sessantesima. Sono due situazioni diverse che mi hanno anche fatto esagerare nei commenti dopo la gara“.

“I pezzi migliori della vettura sono tutti da buttare”, ha poi aggiunti il britannico parlando dei danni riportati alla vettura. “Non abbiamo molto spazio nella battaglia in cui ci troviamo, in termini di aggiornamenti, budget e cose del genere. L’intera vettura è distrutta e questi sono tutti i pezzi che ci servivano per la prossima settimana”.


Leggi anche: F1 | Bearman, il “pazzesco” retroscena sul video ricevuto da Hamilton nel 2015


Secondo quanto riportato da f1maximaal, McLaren sarebbe stata costretta a sborsare una cifra pari a 595.000 euro per le riparazioni, con la scuderia di Woking che si ritrova ora con i pezzi contati in vista del GP di casa.

La posteriore destra di Norris, desciappandosi, ha infatti provocato ingenti danni al fondo, all’ala posteriore e ai sidepods, costringendo il team a mettere pesantemente mano al portafoglio. È andata leggermente meglio a Red Bull, che ha dovuto sborsare ”solo” 210,000 euro, anche se a pesare sul budget cap della scuderia di Milton Keynes è il pesante incidente di Sergio Perez nel GP di Monaco.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.