A TCFormula 1News Formula 1

Newey, incognita gardening: spunta una clamorosa clausola?

Ferrari o Aston Martin, ancora non si sa, ma nel futuro di Adrian Newey non ci sarà la Red Bull: sulla questione gardening una clausola desta curiosità.

La voce squarcia come un fulmine il firmamento del Circus. I media all’unisono annunciano l’imminente addio di Adrian Newey alla Red Bull: nel futuro le opzioni portano a Ferrari e Aston Martin, e potrebbe esserci una curiosa clausola.

adrian newey f1 red bull ferrari clausola aston martin redbull maranello vasseur hamilton
Mark Thompson/Getty Images – Foto Copertina_ Red Bull, Getty Images

“Ferrari, ecco il mago”, titola in prima pagina l’edizione odierna della Gazzetta dello Sport. La rosea concede ampio spazio alla notizia che ha animato il 25 aprile della Formula 1. L’ingegnere del team di Milton Keynes, definito “il signore del vento” dal quotidiano italiano, sembra sul punto di annunciare il proprio divorzio dalla Red Bull dopo quasi vent’anni.

Ferrari o Aston? Prima c’è il nodo gardening

Nel giorno della Festa della Liberazione la notizia della partenza di Newey verso lidi diversi da Milton Keynes ha trovato tutti d’accordo. Le differenti interpretazioni hanno riguardato la destinazione del prossimo viaggio del genio del Circus. Il prossimo lido del 65enne di Colchester sarà vicino a Milton Keynes? Dal quartier generale della Red Bull la base dell’Aston Martin dista meno di un’ora d’auto. Lo spostamento sarebbe molto comodo e potrebbe togliersi lo sfizio di lavorare con Fernando Alonso. Oppure a 65 anni Newey sceglierà un cambio netto e si trasferirà in Italia, nel modenese, in quella Motor Valley che tanto l’ha cercato in passato? La Ferrari dalla sua parte ha fascino, storia, blasone, ma non solo. Newey lavorerebbe con Lewis Hamilton nel team più prestigioso che, dopo diversi lustri di agonia, sta mostrando la volontà di tornare ad arricchire di iridi il palmarés del Cavallino.


Leggi anche: Adrian Newey, ulteriori news scuotono la F1: annuncio imminente, sarà Ferrari?


Dove andrà resta per ora un enigma, la Ferrari sembra in pole, ma escludere la “vicina” scelta Aston sarebbe ingenuo. Ma la destinazione può aspettare perché, prima, si apre l’incognita gardening.

La Gazzetta scrive: “Il suo contratto con Milton Keynes termina a fine 2025. Poi comincerebbe un gardening, un periodo di riposo forzato che se fosse proporzionale alle sue conoscenze dovrebbe durare un secolo.”

Lo stesso giornale italiano spiega: “Ma a quanto pare quel contratto comprende svariate clausole di uscita per renderlo operativo già la prossima stagione.”

Dall’Olanda voci contrarie, ma Newey non andrà in scadenza

Non sono della medesima opinione i media olandesi. Dai Paesi Bassi hanno una certezza: Ha un contratto fino al 2025 più una clausola di non concorrenza di un anno. Non potrebbe lavorare per un’altra squadra fino al 2027. La scelta di ritirarsi potrebbe essere più ovvia”, digita il volto di Ziggo Olav Mol.

Nel trarre le proprie valutazioni è tuttavia bene ricordare come non si parli di un “Newey in scadenza“, ma di unNewey verso le dimissioni”. Se l’inglese dovesse porre fine anzitempo al proprio accordo con la Red Bull, allora si potrebbero attivare quelle verosimili “clausole di uscita”, che comunque terrebbero probabilmente Newey lontano da altri team per 12 mesi.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter