Formula 1News Formula 1

Qualifiche Miami: McLaren e Mercedes, il disperato tentativo con gomme medie non paga

Nel Q3 delle qualifiche di Miami McLaren e Mercedes hanno provato il tutto per tutto montando… le gomme medie.

Il Q3 delle qualifiche di Miami ha regalato una particolare sorpresa: McLaren e Mercedes, entrambe in evidente difficoltà, hanno montato le gomme medie come ultimo disperato tentativo di trovare prestazione.

Norris qualifiche Miami gomme medie
Lando Norris, dopo il primo tentativo con gomma media, ha poi deciso di concludere il Q3 su mescola soft – Foto: Jacopo Moretti per F1inGenerale

Già nella giornata di venerdì, nelle qualifiche sprint, la McLaren di Lando Norris aveva messo in luce una particolare caratteristica. Mentre in SQ1 e SQ2 infatti il pilota inglese volava con la gomma gialla (imposta dal regolamento), nel SQ3 con gomma rossa la prestazione della sua MCL38 si è completamente plafonata. Il suo giro con mescola media è stato infatti migliore di quello con gomma morbida, avvenimento molto raro in Formula 1.

Nelle qualifiche del sabato, gli ingegneri McLaren (con ancora fresche quelle immagini del venerdì) hanno deciso di tentare il tutto per tutto in Q3. Evidentemente a corto di risposte sul comportamento della vettura, hanno infatti deciso di montare a Norris la gomma gialla nel primo tentativo. La scelta, come facilmente intuibile, non ha pagato, e l’inglese ha poi migliorato il suo tempo nel secondo tentativo tornando su mescola soft.


Leggi anche: GP Miami, la fiducia di Leclerc dopo le qualifiche che fa sperare la Ferrari


Proprio nel secondo tentativo del Q3 però, anche Mercedes ha deciso di optare per questa stramba strategia. Il team di Brackley ha addirittura montato le gomme medie su entrambe le vetture, segno di una confidenza con la vettura molto bassa sia da parte dei piloti che da parte degli ingegneri. Anche in questo caso la scelta non ha però dato i frutti sperati.

A differenza di George Russell, rimasto in settima posizione, Lewis Hamilton è riuscito a migliorare leggermente il suo tempo, restando comunque alle spalle del compagno. Insomma, la fotografia che lascia questa scelta strategica è chiara. Mercedes e McLaren non sono ancora riuscite a comprendere la vettura al 100%, e questo creativo “Esperimento” ne è la prova più lampante.

Foto di copertina: Jacopo Moretti per F1inGenerale

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter