Formula 1Interviste F1News Formula 1

Sainz a Jerez per assistere alla MotoGP: lo spagnolo torna a parlare del futuro addio a Ferrari

Presente a Jerez per assistere alla gara di MotoGP, Carlos Sainz è tornato a parlare della futura separazione con Ferrari a fine stagione

Sono settimane di grande riflessione per Carlos Sainz, che, nonostante il suo miglior inizio di stagione di sempre, culminato con la fantastica vittoria di Melbourne, si ritrova ancora impantanato nelle sabbie mobili del mercato piloti.

Sainz Ferrari Jerez
Sainz torna a parlare dell’addio di Ferrari a Jerez © Scuderia Ferrari

Il nativo di Madrid, consapevole di dover dire forzatamente addio al sogno Ferrari a fine stagione, è ancora a caccia di un sedile in un top team per il 2025, ma le opzioni di sposare un progetto davvero competitivo sin da subito scarseggiano.

Può essere invece tranquillo Lewis Hamilton, che lascerà invece Mercedes a fine campionato per prendere proprio il posto del numero 55, nonostante quest’ultimo abbia dimostrato di essere, insieme ovviamente a Max Verstappen, il pilota più in forma in griglia in questo momento.

Ospite del box Gresini per assistere alla gara dei due fratelli Marquez in MotoGP a Jerez, Sainz è tornato a parlare della futura separazione con il cavallino a fine stagione: ”Se mi sento su o giù sulle montagne russe? Sono su in questo momento nell’aspetto sportivo. Penso di aver fatto un buon inizio di stagione”.

”Sto guidando bene e sto dando il massimo per la Ferrari. Sono però un po’ giù perché non continuo con loro e mi sarebbe piaciuto restare tanti altri anni in più”.

Parlando invece della possibile destinazione per il 2025, Carlos ha commentato: “Devo vedere tutte le offerte. Nella mia testa non ho ancora deciso dove andare”.


Leggi anche: Ferrari svela i primi dettagli della nuova livrea azzurra di Miami – VIDEO


Con l’ufficialità del rinnovo di Fernando Alonso ed il passaggio di Nico Hulkenberg in Sauber (Audi dal 2026), il mercato piloti sta entrando sempre di più nel vivo, e Sainz potrebbe essere il prossimo a fare una mossa nelle prossime settimane.

Su di lui resta sempre viva l’opzione Mercedes, con Audi che, dopo aver messo grande pressione, sembrerebbe ora optare per l’attesa dopo aver ufficializzato l’ingaggio del pilota Haas.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter