A TCFormula 1Interviste F1News Formula 1

Sainz verso Miami: “Con gli aggiornamenti avvicineremo Red Bull. E sulla lotta con Leclerc”

Sainz guarda con fiducia a Miami in attesa degli aggiornamenti di Imola e sulla lotta con Leclerc: “continuerò così”.

Carlos Sainz è intervenuto nell’hospitality Ferrari nel media day del GP di Miami spiegando che si aspetta sensazioni migliori rispetto alla Cina e chiarendo il suo punto di vista nella lotta in pista con Leclerc.

Sainz Miami Leclerc

Dallo scorso anno negli Stati Uniti si corrono tre GP. Qual è il tuo punto di vista su Las Vegas, Miami e Austin?

Personalmente sono sempre stato un grande fan di Austin. Penso sia uno dei migliori weekend di gara della stagione. Credo però che anche Miami sia partito con il piede giusto ed è diventato molto meglio di com’era nel 2022. In quell’anno era tutto un po’ caotico ma ora è tutto migliore. Credo che invece Las Vegas debba migliorare anche se, dal punto di vista dei fan, vi è molto interesse. Gli orari in cui si corre sono un piuttosto complessi per tutti ma la pista mi piace molto.

Sei tornato in piena forma dopo l’operazione?

Sì lo sono e devo esserlo, altrimenti qui a Miami faticherei molto. Si tratta di un fine settimana complicato con tanto caldo e umidità. Credo che ho iniziato a sentirmi veramente in forma settimana scorsa. Ho fatto un giro in bicicletta a Monaco e ho visto di essere tornato su buoni parametri. Mi sono allenato per quattro o cinque giorni e i risultati sono stati buoni come quelli prima di Jeddah. Per cui sono sicuro di essere al 100%.

Credi che la SF-24 si adatterà bene a questa pista? Sarete competitivi nei confronti di Red Bull?

Posso dire con un certo orgoglio di avervi anticipato prima del GP che la Cina sarebbe stata una gara complicata per noi. E così è stato. Quindi ora non voglio rovinare tutto dicendo qualcosa di sbagliato. Sono concentrato nell’ottenere un buon risultato ma nel complesso credo che potremo andare un po’ meglio. Ritengo che saremo un po’ più vicini alla Red Bull rispetto a Shangai dove perdevamo circa 5-6 decimi al giro. Al contempo non mi aspetto un risultato simile all’Australia, Loro in Giappone hanno introdotto un aggiornamento che li ha resi più veloci. Per quanto riguarda McLaren, se i loro aggiornamenti funzioneranno come credono ci sarà una lotta serrata.

Quando arriveranno gli aggiornamenti sulla SF-24?

Posso solo dirvi che arriveranno presto. Speriamo saranno un grande passo in avanti con cui potremo avvicinarci alla Red Bull.

Newey ha lasciato la Red Bull, cosa ne pensi?

Al momento non riguarda né me né la mia situazione. Non so dove andrà e non so quali siano i suoi piani. Vedremo. Non so quanto fosse importante per la Red Bull dato che non faccio parte di quella squadra. Sicuramente è stato una pedina importante per le vittorie del team. Ma su quanto abbia influito per me è impossibile dirlo. Non è sicuramente un segreto che sia tra gli ingegnere più apprezzati se non il più apprezzato.

In Cina c’è stato qualche diverbio con Charles e non sembravate del tutto contenti dopo la gara. Ne hai parlato con Vasseur?

Ora è tutto chiarito. Credo che siano episodi che fanno parte della gara. In Cina c’è stata una battaglia dura ma corretta. Penso che sia lo stesso che accade anche con gli altri piloti. Per me è stata comunque una bella gara perché quello è il modo in cui mi piace correre e continuerò così anche in futuro.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter