Formula 1News Formula 1

F1 | Ferrari, il motivo dietro l’assenza di Cardile in conferenza stampa a Imola

Secondo recenti indiscrezioni, Enrico Cardile avrebbe saltato la tappa di Imola in quanto rimasto coinvolto in un incidente in moto di lieve entità

Cardile Imola
Ferrari, perchè Cardile non si è presentato in conferenza stampa a Imola? © Scuderia Ferrari

La giornata di ieri ha fatto emergere un piccolo giallo in casa Ferrari, con il direttore tecnico Enrico Cardile che era atteso alla consueta conferenza stampa riservata ai tecnici durante il weekend di Imola.

Al suo posto si è presentato invece Enrico Gualtieri, che ha risposto alle domande dei giornalisti, soprattutto in merito al corposo pacchetto di aggiornamenti introdotti sulla SF24 già nel filming day di Fiorano, e che sembrerebbero già aver fornito i risultati sperati.

Secondo quanto riportato da motorsport.it, e confermato a F1ingenerale nel paddock di Imola, il tecnico di Arezzo avrebbe saltato la tappa imolese in quanto rimasto coinvolto in un incidente in moto di lieve entità che gli ha provocato ”soltanto” qualche escoriazione, ma che lo ha però costretto a dare forfait in un evento importantissimo per la scuderia.

Ciononostante, il direttore tecnico lato Power Unit ha comunque fornito il proprio punto di vista sui nuovi upgrades, nonostante non ricada propriamente nella sua specifica area di competenza:  “Non posso dire molto sugli aggiornamenti, è prematuro fare commenti dopo una sola sessione”.


Leggi anche: F1 | GP Imola – RISULTATI FP3: McLaren vola, Perez rovina l’ultimo colpo a tutti


”Abbiamo deciso di portare il nuovo pacchetto qui visto che torniamo al format originale. Siamo solo all’inizio del weekend ma per ora abbiamo rispettato quello che era il nostro programma”.

Dobbiamo analizzare i dati in vista delle FP2 e poi stasera faremo le prime valutazioni. Sappiamo che avendo tre sessioni di prove libere ognuno ha il suo programma specifico. Noi siamo concentrati sul nostro e dobbiamo solo pensare a massimizzare la prove libere“.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter