Formula 1Interviste F1News Formula 1

“Verstappen come Schumacher? No, Max è corretto”, che stoccata dal campione di F1

I rapporti tra Jacques Villeneuve e Michael Schumacher non sono noti per una particolare amicizia: il campione iridato ’97 non ha perso occasione per ribadirlo.

Confrontare gli stili di guida di Max Verstappen e Michael Schumacher è materia complessa, Jacques Villeneuve preferisce concentrarsi su un altro aspetto. L’ex pilota, campione del mondo di F1 nel 1997, ha raffrontato le peculiarità tra l’attuale campione olandese ed il “Kaiser”, arricchendo la riflessione con una tagliente provocazione.

f1 verstappen villeneuve jacques schumacher ferrari red bull
Foto: Red Bull Content Pool – Confronto Verstappen-Schumacher, la stoccata di Jacques Villeneuve

Due piloti differenti Max Verstappen e Michael Schumacher. Due piloti differenti ma dotati entrambi di un talento innato fuori dal comune che ha permesso loro di emergere e – anche grazie al binomio con vetture di assoluto livello – aprire dei cicli vincenti.

Confrontare due piloti di epoche differenti è sempre materia piuttosto insidiosa, ma c’è chi non teme di lanciarsi in considerazioni, anche impopolari. Jacques Villeneuve è uno di questi. L’ex pilota canadese, figlio dell’indimenticato Gilles, ha parlato senza peli sulla lingua ai microfoni di HammerTime, senza risparmiarsi alcune pungenti riflessioni nei confronti dell’ex ferrarista tedesco.

A domanda esplicita, Villeneuve ha risposto con altrettanta franchezza, riportando alla memoria degli ascoltatori l’episodio di Jerez ’97. “Verstappen ricorda Schumacher? No”, ha replicato con fermezza il canadese. “Verstappen è pulito nella sua guida, non tenta di buttare la gente fuori gara.”


Leggi anche: F1 | Ferrari, Villenueve spara a zero anche su Cardile dopo la debacle di Barcellona


Quello in Spagna non è l’unico avvenimento ancora vivo nella memoria dell’ex Williams. Riferendosi alle qualifiche del GP di Monaco del 2006 il 51enne ha sostenuto: “Max non si ferma in pista per causare una bandiera rossa…”

Che i rapporti tra lui e Schumi non siano mai stati particolarmente rosei non è un segreto, anche se il nativo di Saint-Jean-sur-Richelieu sembra davvero alimentare un’autentica antipatia nei confronti dell’ex ferrarista di Kerpen. “Quando si giudicano due piloti”, ha proseguito Villeneuve, “non bisogna appellarsi ai risultati ma al comportamento, a come si gareggia in pista. Sono molto diversi, anche se entrambi vogliono vincere ad ogni costo, come tutti i campioni.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

1 commento

Zeffirino 01/07/2024 at 06:31

Dopo il gran premio di Austria Jacques cosa ha da dire? Ultimamente apre bocca per darle aria ma il cervello è scollegato, rifletta prima forse farebbe più bella figura per in questi ultimi periodi di cretinate ne ha detto parecchie.

Risposta

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.