Formula 1News Formula 1

Verstappen si lamenta, Marko ammette: “Non siamo dove ci aspettavamo” – GP Spagna F1

Il venerdì di prove libere in Spagna consegna una Red Bull ancora incerta del proprio setup: l’ammissione di Helmut Marko.

È una Red Bull senza troppe certezze quella vista nelle prove libere del venerdì in Spagna: il setup non è ancora ideale e Helmut Marko ammette le difficoltà riscontrate. L’austriaco analizza le opache sessioni della Red Bull e di Verstappen, senza tuttavia lasciare spazio a preoccupazioni affrettate.

f1 marko helmut red bull verstappen perez barcellona spagna
Foto: Clive Rose/Getty Images – Foto copertina: F1inGenerale.com

La Red Bull non figura in cima alle graduatorie delle sessioni del veerdì. Non lo fa Max, tantomeno Checo. Le frecce di Milton Keynes sono ormai inglobate nella bagarre: per molti la McLaren è favorita in Spagna, per altri la Ferrari può avere una chance. Insomma, il dominio straripante griffato Red Bull sembra davvero finito. La strada verso il setup perfetto si fa più insidiosa anche nel venerdì di Barcellona. I malumori di Verstappen in prova sono confermati da Helmut Marko: Max e Checo sono ancora lontani dal miglior bilanciamento.


Leggi anche: “Possiamo vincere ogni weekend”: le sensazioni di Vasseur in Spagna


“Non abbiamo ancora trovato il bilanciamento che ci aspettavamo”, ha ammesso il consulente austriaco della Red Bull. Durante il corso delle prove libere più volte Max Verstappen ha segnalato alcune lacune. “La soluzione sarebbe stata un’ala posteriore differente. Per cambiarla però ci voglioni venti minuti e abbiamo evitato.”

Sensazioni non eccelse per il campione olandese quelle del venerdì catalano. “Voleva un’ala anteriore ed una posteriore diversa”, ha spiegato Helmut Marko. L’ex pilota ha però ricordato: “Noi dobbiamo pensare però già a domenica, quando ci sarà una diversa aderenza in pista. Max ha l’esperienza necessaria per farsi un’idea di quello che sarà.”

Sul passo gara infatti la Red Bull spagnola ha soddisfatto Marko: “I long run sono andati bene”, ha proseguito. “Inoltre non abbiamo usato tutta la potenza. Non siamo così allarmati, va molto meglio rispetto ai weekend di Monaco e Imola, anche se in generale non abbiamo ancora raggiunto l’assetto che volevamo.”

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter