Formula 1Interviste F1

Norris, vittoria storica a Miami tra lacrime e umiltà: “Devo salutare mamma e papà!”

La bellissima prima vittoria di Lando Norris: al GP di Miami, il pilota McLaren conquista il gradino più alto del podio.

Lando Norris festeggia la sua prima vittoria e lo fa a Miami. Il pilota McLaren, partito quinto, ha sorprendentemente corso una gara in rimonta, fino a diventarne il leader. Incredulo nel team radio dopo la bandiera a scacchi, il britannico lancia urla di gioia.

“Lando Norris, cosa si prova ad essere un vincitore di un GP di Formula 1?” gli chiede Jenson Button, chiamato a intervistarlo.

Lando Norris griglia partenza Sprint Miami
Lando Norris a Miami – @McLaren Via X

“Era ora direi! Mi spiace ma… che gara. L’ho aspettata da tanto tempo e finalmente ci sono riuscito. Finalmente ho portato qualcosa. E’ stata una gara lunga e difficile, ma sono al settimo cielo”, ha affermato Lando Norris, parlando della sua vittoria a Miami.

“Ho avuto qualche contrattempo lungo al cammino, ma credo che il passo ce l’avevamo. Ho fatto qualche errore qua e là, ma poi abbiamo messo insieme tutti i pezzi”, ha proseguito, prima di dire con emozione: “Devo salutare mia mamma e il mio papà!”

Lando Norris ha dimostrato che gli aggiornamenti McLaren hanno funzionato. Del resto, Andrea Stella era fiducioso per questo weekend, come dichiarava nella nostra intervista esclusiva direttamente da Miami.

“Sono davvero fiero. Tante persone mi hanno aiutato nel corso degli anni”, ha proseguito il giovane pilota britannico. “Ho commesso qualche errore, ma oggi abbiamo messo insieme questa vittoria. Questo è per loro. Sono rimasto in McLaren perché credevo in loro, e loro credevano in me, ha concluso Lando Norris nell’intervista post gara con Button.

Max, un secondo posto amaro

Max Verstappen, leader del mondiale, è rimasto a bocca asciutta. L’olandese, campione del mondo in carica, è arrivato “solo” secondo al traguardo, con un distacco di oltre 7 secondi da Lando Norris.

Crediti immagine di copertina: McLaren su X

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter