Formula 1Interviste F1

F1 | Red Bull pronta a rifarsi a Suzuka: l’avvertimento di Marko ai rivali

Red Bull è pronta a rifarsi a Suzuka dopo la debacle di Melbourne, con Helmut Marko che ha lanciato un avvertimento ai rivali

Nonostante il ritiro di Max Verstappen a Melbourne non abbia inficiato pesantemente su entrambe le classifiche, Red Bull non ha comunque intenzione di restare a guardare, e prepara già la controffensiva per il GP del Giappone, teatro di una delle gare più dominate da parte del fuoriclasse olandese nella scorsa stagione.

Marko Red Bull Suzuka
Red Bull pronta a rifarsi a Suzuka: l’avvertimento di Marko ai rivali © Getty Images

Anche in quel caso la scuderia di Milton Keynes era reduce dalla debacle nel GP di Singapore, vinto sempre da Carlos Sainz su Ferrari, ma la RB19 dimostrò (se mai ce ne fosse stato bisogno) di essere ancora anni luce davanti alla concorrenza. 

Parlando alla vigilia del weekend in Giappone, Helmut Marko, parlando in un’intervista concessa a Laola1, si è detto fiducioso sul fatto che la RB20 tornerà ad imporsi: ”Suzuka è una pista potente che ci si addice. Max è sempre andato fortissimo. Sono molto ottimista”.

Parlando invece del problema ai freni che ha messo fine alla gara di Verstappen a Melbourne, l’austriaco ha spiegato: “Il freno di Max si è rotto. La causa esatta è ancora in corso di accertamento, ma non si tratta della pinza. È più un problema di assemblaggio, ma verrà controllato. Non ho preoccupazioni per il Giappone, non è un problema”.


Leggi anche: F1 | Clamoroso ribaltone in McLaren: Sanchez fatto fuori dopo soli 3 mesi


Anche Perez non è riuscito ad esprimere il massimo potenziale della monoposto a Melbourne, con una visiera a strappo rimasta incastrata nel fondo che ha provocato un’importante perdita di carico aerodinamico: “Per questo motivo non era più in grado di ottenere i tempi che aveva ottenuto in precedenza. La mancanza di deportanza ha anche aumentato l’usura degli pneumatici”.

Per cercare di riaprire la forbice con la Ferrari, Red Bull introdurrà a Suzuka anche il primo importante pacchetto di aggiornamenti, con una nuova specifica di fondo che dovrebbe far compiere un ulteriore salto prestazionale alla RB20.

Scartate invece (almeno per ora) le pance in stile zero sidepods adottate da Mercedes nel 2022 e scartate poi all’inizio della scorsa stagione.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter