Formula 1Interviste F1

GP Cina, sintesi qualifiche: Verstappen consegna la pole n°100 a Red Bull, disastro Ferrari

Ripercorriamo, attraverso la nostra sintesi, gli highlights delle qualifiche del GP di Cina, che hanno fatto seguito alla sprint race di questa mattina

Sintesi qualifiche GP Cina
La sintesi delle qualifiche del GP di Cina © Ferrari

Q1

Max Verstappen è il più veloce al termine del Q1, con l’olandese che ha chiuso in 1.34.842 con gomme soft, 55 millesimi davanti a Charles Leclerc e 1 decimo secco davanti a Lando Norris.

Quarto Sainz e quinto Piastri, molto bene Hulkenberg in sesta. Gran colpo per Valtteri Bottas, che riesce a qualificarsi per il Q2 in nona posizione. Bene finalmente anche le due Alpine, con entrambi i piloti dentro.

Si salva Perez per un soffio mettendo fuori l’idolo locale Guanyu Zhou, eliminato clamorosamente insieme a Lewis Hamilton. Il britannico ha concluso in diciottesima posizione, pagando un errore commesso nel giro decisivo. Oltre al pilota Mercedes e al cinese, eliminati anche Magnussen, Tsunoda e Sargeant


Leggi anche: F1 | Le prime impressioni di Rosberg sul colpo Hamilton-Ferrari


Q2

In un Q2 caratterizzato dalla bandiera rossa per il contatto provocato da Carlos Sainz contro le barriere, è ancora una volta Max Verstappen il più veloce. L’olandese ha fatto segnare un mostruoso 1.33.794, 2 decimi davanti al compagno di squadra.

Red Bull fa il vuoto alle proprie spalle, con Sainz che è riuscito a tornare in pista completando il giro in terza posizione, ma staccato di quasi sei decimi dal leader.

Stesso discorso per Leclerc e Norris, mentre Russell, Alonso, Piastri e Hulkenberg si fermano a 8 decimi. Bottas ultimo dei qualificati, a dimostrazione di una Stake davvero competitiva sul circuito di Shanghai.

Gli eliminati: Stroll, Ricciardo, Ocon, Albon e Gasly

Q3

Come ampiamente pronosticabile, Max Verstappen conquista la pole position del GP di Cina, con Sergio Perez a completare la doppietta Red Bull. 1.33.660 il tempo pole dell’olandese, ben 3 decimi davanti al compagno di squadra.

Terzo posto per un fantastico Fernando Alonso, con le due McLaren che scatteranno appena alle spalle dello spagnolo. Male le due Ferrari, con Leclerc soltanto sesto e Sainz settimo e lontani 6 decimi dalla pole. Ottavo Russell, mentre Hulkenberg e Bottas chiudono in noma e decima posizione, non avendo più a disposizione comme soft nuove.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter