Formula 1Interviste F1

F1 | Svolta nel caso Horner, dalla Germania la vicenda sarebbe “definitivamente chiusa”

Secondo forti indiscrezioni dalla Germania, Christian Horner avrebbe versato una cospicua somma di denaro alla dipendente Red Bull

Un milione di euro per chiudere qui la questione e andare avanti: questa è l’indiscrezione lanciata dall’emittente tedesca di RTL, secondo la quale Christian Horner avrebbe offerto ben 700.000 dollari alla dipendente Red Bull protagonista nonché vittima di questo enorme scandalo, con Red Bull che avrebbe addirittura arrotondato la cifra a 1 milione netto. 

Horner dipendente Red Bull
Christian Horner avrebbe versato una cospicua somma di denaro alla dipendente Red Bull © RB Content Pool

Così facendo, l’assistente del manager di Leamington Spa rinuncerebbe a fare ricorso e ad appellarsi alla giustizia ordinaria, e Horner otterrebbe in cambio quella tanto voluta cessazione delle polemiche che tanto ha esortato nella conferenza stampa di Jeddah.

Tuttavia, se la questione legata allo scandalo a sfondo sessuale sembrerebbe (per ora) risolta, lo stesso non si può dire per quanto concerne il forte terremoto che sta colpendo internamente il team, derivante proprio da tutto ciò che è successo nell’ultimo mese.


Leggi anche: F1 | Jos Verstappen torna a sparare a zero su Horner e difende la dipendente Red Bull


Poco dopo il termine delle qualifiche, infatti, è uscita fuori un’ulteriore notizia, secondo la quale Red Bull avrebbe deciso di investigare anche su Helmut Marko, ritenuto il principale responsabile della fuga di notizie che hanno afflitto la squadra, ed in particolare Horner,  nelle ultime settimane.

Lo stesso Helmut ha messo fortemente in dubbio la sua presenza in Australia, e nonostante l’indagine faccia riferimento ad una sospensione, nel paddock gira voce che il weekend a Jeddah potrebbe essere l’ultimo in Red Bull per lui. 

Da capire adesso quali saranno i prossimi sviluppi, con l’eventuale addio di Marko che potrebbe portare anche alla dipartita di Max Verstappen, fortemente accostato a Mercedes negli ultimi giorni, il quale ha già preso fermamente posizione poche ore fa, difendendo a spada tratta il nativo di Graz.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter