Formula 1

F1 | Lawrence Stroll rompe gli indugi: arriva l’offerta monstre ad Adrian Newey

Secondo le ultime indiscrezioni, Adrian Newey avrebbe ricevuto un’offerta faraonica da Aston Martin per lasciare Red Bull a fine 2025

Mentre il mercato piloti, dopo l’ufficialità del passaggio di Lewis Hamilton in Ferrari, sembra essere lentamente entrato in letargo, l’indiscrezione arrivata pochi minuti fa rimescola completamente le carte in tavola per quanto riguarda il mercato dei tecnici. Adrian Newey lascerà la Red Bull per approdare in Ferrari o Aston Martin, o deciderà di rimanere a Milton Keynes?

Newey Aston Martin
Newey avrebbe ricevuto un’offerta faraonica da Aston Martin per lasciare Red Bull  a fine 2025 © RB Content Pool

Secondo quanto riportato da motorsport.com pochi minuti fa, infatti, Lawrence Stroll avrebbe deciso di scendere in campo personalmente, nel tentativo di accaparrarsi Adrian Newey, strappandolo alla Red Bull e portandolo in Aston Martin dal 2026, anno in cui la scuderia inglese inizierà la collaborazione con Honda per la fornitura delle nuove Power Unit.

Newey e la tentazione Aston Martin

Il progettista inglese ed il proprietario di Aston Martin si sarebbero incontrati in gran segreto in hotel durante il fine settimana di Jeddah, con il magnate canadese che avrebbe avanzato una proposta estremamente allettante, mettendo sul piatto cifre paragonabili a quelle dei migliori piloti in griglia. 

Oltre all’aspetto economico, comunque rilevante, sono due i fattori che potrebbero convincere l’inglese ad accettare la corte di Stroll. Il primo riguarda ovviamente la vicinanza tra la sede Red Bull di Milton Keynes e quella di Aston Martin a Silverstone (circa 30 km), il che gli permetterebbe di accasarsi in una nuova squadra senza sradicare la famiglia, come succederebbe invece in un ipotetico passaggio in Ferrari.

Il secondo fattore riguarda proprio Honda. La casa giapponese interromperà i legami con il team anglo-austriaco al termine della prossima stagione, e fornirà le proprie Power Unit ad Aston dal 2026.


Leggi anche: F1 | Mercedes, perchè la W15 non funziona: la spiegazione tecnica di Allison


È chiaro che, ad oggi, vedendo soprattutto i risultati degli ultimi anni, i nipponici sembrano in grado di offrire maggiori garanzie, considerando che il progetto Red Bull Powertrains richiederà comunque del tempo per livellarsi alle performance dei competitors.

Un terzo fattore, meno importante degli altri due ma comunque rilevante, è l’età. Accettando la proposta di Lawrence Stroll, Newey si ritroverebbe molto probabilmente ad intraprendere l’ultima grande sfida della carriera, ed è chiaro che il cambio di regolamenti nel 2026 non può che fare gola al tecnico.

E chissà che quei rumors che aleggiano attorno a Verstappen da settimane non possano portare Aston Martin a mettere in piedi un super team tra poco meno di due anni…

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter