Formula 1Interviste F1

F1 | Perez si vede “idealmente” ancora altri quattro anni in Red Bull

Sergio Perez è tornato a commentare i rumors sul proprio futuro in Red Bull, con il suo contratto che scadrà a fine stagione

Perez futuro Red Bull
Sergio Perez è tornato a commentare i rumors sul proprio futuro in Red Bull © RB Content Pool

Ad ormai una manciata di giorni dall’inizio della stagione, regna ancora incertezza su quel che sarà il futuro di Sergio Perez. Il messicano prenderà parte alla sua quarta e (forse) ultima stagione con i colori Red Bull, con il contratto ancora in scadenza a fine 2024. Tuttavia, in occasione del lancio della RB20 nella giornata di ieri, Checo non è sembrato granché preoccupato dai rumors, con l’opzione rinnovo non ancora da scartare. 

Molto dipenderà ovviamente dalle performances che riuscirà a mettere in mostra ad inizio campionato, con Perez che avrà una pressione enorme addosso soprattutto nelle prime gare, con la scuderia di Milton Keynes che ha sempre pronta la carta Ricciardo da giocare, qualora il numero 11 dovesse continuare il trend negativo dello scorso anno.

“Penso di essere in una grande squadra, far parte della famiglia Red Bull è fantastico e vedremo cosa ci riserverà il futuro. Per ora siamo pienamente concentrati sull’inizio dell’anno. Idealmente continueremo per altri quattro anni in questa squadra”.

”Penso che l’inizio della stagione sarà molto impegnativo, quindi ci concentreremo solo sulle prime gare. Questo è il mio obiettivo principale e non penso di fissare scadenze o cose del genere. Mi concentrerò sulle prime cinque gare per ottenere il massimo, perché mi porterà via molte energie e non voglio distrazioni”.


Leggi anche: F1 | RB20 migliorata in tutte le aree: Newey commenta il suo ultimo capolavoro


”Quando sei in questo business da così tanto tempo sai come funziona. Sono molto meno preoccupato. Voglio assicurarmi di essere in grado di godermi prima di tutto, un sacco di divertimento, ho la motivazione e il resto si prenderà cura di se stesso”.

Con Hamilton che ha dato già il via alla Silly Season con parecchi mesi d’anticipo, molti dei piloti attualmente in scadenza vorranno risolvere le rispettive situazioni contrattuali nel minor tempo possibile, ma Perez ha ribadito di voler dare priorità solo alla pista, almeno per il momento.

“Sono sicuro che la maggior parte dei piloti spingerà per risolvere le cose nel minor tempo possibile. Ma è solo l’approccio che si ha. Da parte mia mi sto concentrando solo sul fatto di avere un buon anno e il resto si prende sempre cura di se stesso, a patto di essere performanti in pista. Non mi preoccupo più di tanto. È la mia 14esima stagione in F1, quindi per me la mentalità è quella di fare bene in pista”.

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter