F1|GP Silverstone 2019 – Il Monitor dei tempi [FP2] – Mercedes pazzesca, Ferrari in grande difficoltà con il pieno di carburante.

Si sono concluse le seconde prove libere valide per il Gran Premio di Gran Bretagna, sul circuito di Silverstone. Vediamo com’è andata con la nostra consueta infografica Analisi tempi e simulazione passo Silverstone

Analisi tempi e simulazione passo Silverstone
La nostra infografica che raissume l’andamento della simulazione del passo gara nelle FP2 di oggi

Mercedes devastante

Se per caso ci fossero stati dei dubbi su chi fosse la macchina da battere domenica, Mercedes oggi li ha fugati tutti. Non così dominante nella simulazione qualifica, ma imprendibile per tutti nella simulazione passo gara… Le frecce d’argento si candidano a fare gara a sé domenica con Hamilton e Bottas più veloci di tutti e di tanto… Analisi tempi e simulazione passo Silverstone

Hamilton meglio di Bottas

A parte il giro secco, sul passo Hamilton ha impressionato per ritmo, costanza e velocità. Più veloce di tutto con ogni mescola, con un secondo stint pazzesco, padrone di casa prenota già il gradino più alto del podio. Paradossalmente sembra che il momento dove dovrà seriamente guardare la concorrenza è la qualifica, con una Ferrari che può essere competitiva sul giro secco, e un compagno di squadra che sa dire la sua se c’è da dare una zampata vincente.

Ferrari in crisi nera con le gomme

Vettel ha rassicurato tutti dicendo che i tempi non vanno nemmeno guardati perché anche oggi la squadra ha fatto tantissimi test. Di certo per chi tifa per la rossa è meglio ascoltarlo: il primo stint è oltre 1 secondo al giro più lento di Mercedes e oltre mezzo secondo più lento di RedBull.

Leclerc un po’ meglio

Charles Leclerc sta entrando in forma e anche oggi è andato meglio del suo compagno di squadra in entrambe le simulazioni. La sua SF90 però ha tanti problemi sia di graining che di blistering (i due opposti sulle temperature…) a testimonianza che a Maranello la finestra di temperature delle gomme è un vero incubo. Il monegasco si è comunque difeso bene e nel secondo stint è parso più della partita. Vedremo.

RedBull incognita Analisi tempi e simulazione passo Silverstone

Difficile capire la posizione di RedBull. Dai dati sul passo gara sembra essere la seconda forza dietro a Mercedes, ma i piloti si sono dimostrati molto scontenti, specie Verstappen. Se la vettura austriaca potrebbe soffrire nella prima parte di gara, su un percorso così duro sulle gomme potrebbe venir fuori alla distanza, per cui attenzione a darli per spacciati.

Vedremo la qualifica e la gara che emozioni sapranno regalare. L’anno scorso la gara di Silverstone fu una delle più belle degli ultimi anni. Quest’anno le premesse sono diverse, ma le sorprese in Formula 1 non mancano mai.

Seguici su Instagram

F1 | Analisi tecnica esclusiva: il controllo del rollio, l’arma della Mercedes

mm

Federico Albano

Ingegnere Navale, appassionato di Formula 1 e tifoso Ferrari da oltre 25 anni