F2 | Al via il primo test collettivo con gomme da 18 pollici in Bahrain

La Formula 2 sarà protagonista dal 1° al 3 marzo sul circuito di Sakhir per tre giorni di test prestagionali. F2 test Bahrain 18 pollici.

F2 test 18 pollici
Credit: fiaformula2.com

Per la categoria cadetta si tratta del primo test collettivo con le Pirelli da 18 pollici, che debutteranno in questa stagione e che dal 2021 si vedranno anche in Formula 1. F2 test Bahrain 18 pollici.

Le prove si svolgono per tre giorni, dal 1° al 3 Marzo, con due sessioni per giornata: quella mattutina dalle 11:45 alle 14:15 ora locale (dalle 9.45 alle 12:15 in Italia) e quella pomeridiana dalle 17:15 alle 19:45 (dalle 15:15 alle 17:45 in Italia).

Ci si aspetta buone condizioni climatiche in Bahrain, con tre giornate asciutte e la temperatura che oscilla tra i 22 ed i 25 gradi. I team hanno a disposizione pneumatici a mescola Soft e Hard.

Questi tre giorni sonno gli unici che i team hanno a disposizione prima dell’inizio del campionato, previsto sempre sul circuito di Sakhir nel weekend del 21 e 22 marzo.

Dopo il primo round stagionale, le scuderie saranno impegnate in altri tre giorni test a Barcellona.

Per la prima volta dopo alcune annate, la Formula 2 si allarga ad un undicesimo team, la Hitech Grand Prix, che farà il suo debutto proprio in questi test. I piloti della scuderia inglese saranno il giovane russo Nikita Mazepin ed il nostro Luca Ghiotto.

Il pilota veneto, un po’ a sorpresa, sarà al via della categoria cadetta per la quinta stagione, ma non disputerà l’intero campionato. Insieme a lui, i piloti di maggior esperienza sono Artem Markelov, Nobuharu Matsushita e Jack Aitken.

A questi, si uniscono diversi giovani provenienti dalla Formula 3: il campione Robert Shwartzman, che sarà compagno di squadra di Mick Schumacher alla Prema; il vice-campione Marcus Armstrong, poi Jehan DaruvalaPedro Piquet e Juki Tsunoda.

Chi invece non potrà partecipare a questi test è Christian Lundgaard, bloccato in quarantena a Tenerife. La ART Grand Prix ha deciso di sostituire il giovane svedese con Sergey Sirotkin. La scelta della scuderia francese è stata tutt’altro che casuale: l’ex pilota della Williams possiede infatti già un po’ di esperienza con le gomme da 18 pollici, avendo effettuato dei test al volante della Renault di Formula 1.

Credit: F1inGenerale

 

Formula E | Marrakech E-Prix – Gunther: “Impressionante la rimonta di JEV, contento per la P2”

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari