Formula 2

F2 | “Anthoine avrebbe voluto così” – Martins vince il premio di rookie dell’anno intitolato a Hubert

Nel corso del FIA Prize Giving di F2 ed F3 è stato consegnato il premio per il miglior rookie del 2023, trofeo intitolato ad Anthoine Hubert.

Come di consueto, a fine stagione la FIA consegna i riconoscimenti ai piloti che si sono distinti nel corso della stagione, tra cui il premio Anthoine Hubert al miglior rookie F2. Il trofeo, intitolato al compianto talento francese, è andato al suo connazionale Victor Martins.

F2 premio Hubert
Victor Martins vince il Rookie of the Year F2 2023 – Foto IdreauTV

Il francese continua a confermarsi un talento da tenere sotto osservazione. Arrivato da fresco campione Formula 3, Martins ha subito stupito gli addetti ai lavori con una grandissima stagione. Dopo un inizio un po’ sofferto ha infatti inanellato ottime prestazioni in sequenza, garantendo un apporto fondamentale al titolo costruttori vinto da ART.

Sfigurare di fianco al compagno di squadra, campione del mondo a fine anno, sarebbe stato semplice, ma Martins è sempre restato al passo. Lo testimoniano i ben nove podi, le tre pole position e la vittoria nella Feature di Silverstone. Prestazioni che gli sono così valse il titolo di miglior rookie della F2 2023, premio intitolato ad Antoine Hubert.


Leggi anche: F2 | Bearman invoca un fitto programma di test F1 nel 2024: “Sessioni FP1 e magari qualche test privato…”


Accomunati dall’accademia (Renault ai tempi di Hubert, ora Alpine), Martins ha parlato del suo rapporto con il connazionale durante il suo discorso. “Anthoine è sempre stato un ottimo amico quando ero in Renault, mi ha insegnato molte cose. Mi ricordo ancora di quando lo copiavo nel compilare i report di gara, mi ha insegnato come farli e continuo a redigerli così ancora oggi“.

Ho un sacco di ricordi di lui, essere qui con questo trofeo per me significa molto. Non ho mai lottato per il titolo di Rookie prima d’ora ma questo era speciale, lo volevo. Sono sicuro che anche lui voleva che lo vincessi io” ha concluso Martins.

Foto di copertina: feeder_series on Twitter

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter