Formula 2

F2 | Australia, Qualifiche – Pole per Hauger, ma Antonelli è in prima fila!

Dennis Hauger ha fatto sua la pole position della F2 nelle qualifiche in Australia, davanti ad uno splendido Kimi Antonelli. Sfortunato Bearman, solo in P16.

Oltre alle gomme Medium, la Pirelli ha portato a Melbourne la mescola Supersoft, la più morbida tra le quattro che compongono la gamma di pneumatici per la serie cadetta. In qualifica, tutti utilizzano due set di gomme Supersoft. Le qualifiche di F2 in Australia, però, sono purtroppo state condizionate dalle bandiere rosse.

F2 qualifiche australia
Dennis Hauger ha conquistato la pole position nelle qualifiche di F2 in Australia – Credits: Formula 2

La prima viene esposta dopo appena 5 minuti. Victor Martins (ART) tocca pesantemente il cordolo in uscita dalla veloce curva 6 e compie un 360°. Per sua fortuna, non tocca il muro, ma la vettura si spegne e le sue qualifiche sono quindi già giunte al termine.

Prosegue così il periodo nero del francese. Martins, infatti, rookie dell’anno nel 2023, si affacciava alla nuova stagione come uno dei favoriti per il titolo. Ma, dopo i primi due weekend, è ancora fermo a zero punti e anche il suo weekend down under è già compromesso. Partirà infatti dal fondo della griglia in entrambe le gare.

Rimossa la vettura della ART, il semaforo diventa nuovamente verde e tutti tornano in pista per accendere la battaglia per la pole. Con il primo set di gomme, è Paul Aron (Hitech) a issarsi in cima alla classifica con il crono di 1:29.385, con Dennis Hauger (MP) staccato di appena 3 millesimi e Isack Hadjar (Campos) di 85 millesimi.

Seguono Gabriel Bortoleto (Invicta) a poco più di un decimo e Kimi Antonelli (Prema), quinto in 1:29.672, a meno di 3 decimi dal poleman momentaneo.

Non compare nelle prime posizioni il leader del campionato Zane Maloney (Rodin), solo in P10, e anche il dominatore della Feature Race di Jeddah, Enzo Fittipaldi (VAR), addirittura in P18. Ma è in grossa difficoltà soprattutto l’uomo più atteso del weekend, Oliver Bearman (Prema), che occupa la P12 a oltre un secondo dalla vetta.


Leggi anche: F2 – F3 | Australia 2024 – Orari TV di Sky, NOW: torna Oliver Bearman?


I piloti montano poi l’altro set di gomme Supersoft, ma il loro secondo tentativo viene rovinato dalla seconda bandiera rossa. Stavolta, il protagonista in negativo è Jak Crawford (DAMS) che perde la vettura nella veloce curva 12, dedicata a Jackie Stewart, e finisce la sua corsa contro le barriere. L’americano scatterà così dall’ultima fila accanto a Martins.

Intanto, Maloney (Rodin) aveva fatto giusto in tempo a piazzare il tempo di 1:29.374, mettendosi così in pole provvisoria.

Ai piloti restano solo 4 minuti per migliorare il proprio miglior crono e ciò significa che tutti hanno a disposizione un unico giro lanciato. Ed è proprio Antonelli (Prema) a portarsi in pole provvisoria in 1:29.038. Proprio quando il pilota italiano sta assaporando la prima pole in F2, arriva sul traguardo Hauger (MP) che stampa 1:28.694 e conquista la posizione al palo nella Feature Race.

Il norvegese conferma di possedere un certo feeling con il circuito dell’Albert Park. Già l’anno scorso, aveva infatti trionfato nella Feature Race. In questo weekend è partito subito forte, ottenendo il miglior tempo nella sessione di libere e si è poi confermato nelle qualifiche.

Negli ultimi minuti hanno scalato la classifica anche Richard Verschoor (Trident) e Kush Maini (Virtuosi), che formeranno la seconda fila davanti a Maloney (Rodin) e Aron (Hitech).

Sfortuna nera per Oliver Bearman (Prema), il quale non è riuscito a completare nessun tempo cronometrato con il second set di gomme. Il teenager inglese aveva ottenuto i suoi migliori parziali sia nel primo che nel secondo settore, prima di essere fermato dalla bandiera rossa causata da Crawford.

Ma non è finita qua, perché, tornati in pista, si stava nuovamente migliorando, ma stavolta ha dovuto ancora una volta alzare il piede. Enzo Fittipaldi (VAR) era infatti finito contro le barriere in curva 10, causando le bandiere gialle. Bearman partirà così dalla 16esima piazzola in entrambe le gare e sarà chiamato a una doppia rimonta.

La griglia della Sprint Race del sabato prevede però l’inversione dei primi 10 della qualifica. Davanti a tutti scatterà quindi Roman Stanek (Trident), con Gabriel Bortoleto (Virtuosi) che prenderà posto accanto a lui in prima fila.

F2 – Australia, Classifica Qualifiche

F2 qualifiche australia

F2 qualifiche australia
Credits: fiaformula2.com – Live Timing

[Credits immagine di copertina: Formula 2]


Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter


 

Lascia un commento

* By using this form you agree with the storage and handling of your data by this website.