F2 | Correa: “La relazione FIA sull’incidente di Hubert raccoglie più domande che risposte”

Juan Manuel Correa non è rimasto soddisfatto della relazione della FIA sull’incidente dello scorso agosto in Belgio, in tale occasione Hubert perse la vita e lui è rimasto gravemente ferito.

correa relazione FIA
Fonte Juan Manuel Correa Facebook

 

Lo scorso 7 febbraio, dopo 5 mesi di indagine, la FIA ha reso pubblica la relazione dell’indagine dell’incidente di Formula 2 in Belgio. In quell’occasione avvenne la morte di Anthoine Hubert mentre Juan Manuel Correa subì gravi ferite.

Juan Manuel Correa non è soddisfatto. In tale rapporto la FIA ha dichiarato che nessuno pilota è colpevole dell’incidente, il tutto è stato frutto di una serie di “coincidenze”.

Il commento di Juan Manuel Correa sulla relazione FIA dell’incidente

Correa non è accordo, pensa che ci siano ancora elementi della situazione che non comprende del tutto.

In un post sul proprio profilo Instagram, il pilota ha dichiarato: “Il dipartimento di sicurezza della FIA ha trascorso più di cinque mesi a condurre questa indagine, ma per me il loro riassunto solleva più domande di quante risposte fornisca. Inoltre, trovo sorprendente che il rapporto completo sull’incidente non mi sia stato reso disponibile in modo da garantirmi una comprensione più chiara delle conclusioni raggiunte dalla FIA”.

Spero di essere in grado di commentare ulteriormente una volta che il rapporto mi sarà messo a disposizione e quando avrò una visione più chiara delle conclusioni raggiunte dalla FIA e dei miglioramenti della sicurezza che intende apportare”, ha aggiunto.

Correa sta proseguendo la riabilitazione a Miami, dal giorno dell’incidente ha subito molto operazioni.

Seguici su Instagram 

F1 | La Mercedes presenta in anticipo la livrea 2020! [FOTO]

Victoria L.

Lavoro come account in una web agency. Appassionata di Formula 1 e tifosa della Ferrari da quando vidi il Gran Premio di Jerez del 1997.