F2 | Gara 1 Monaco – De Vries vince davanti a Ghiotto, pasticcia Mick Schumacher

Nyck De Vries trasforma la Pole Position in vittoria. Non può nulla Luca Ghiotto che chiude secondo davanti a Matsushita. Gara caratterizzata da una bandiera rossa provocata da Mick Schumacher e in generale da molti incidenti.

Monaco F2 De Vries
De Vries solleva il trofeo del vincitore. Foto: Fia Formula 2

Il poleman De Vries sembrava essere in una posizione tranquilla allo spegnimento dei semafori; senza nessuno in P2 a causa dei problemi di Ilott, l’olandese e ha raccolto rapidamente un vantaggio confortevole. Il ritiro di Ilott ha lasciato strada libera anche a Mick Schumacher ma una brutta partenza del tedesco ha permesso ad Anthoine Hubert di prendersi la sua posizione, così come Sette Camara.

Il tedesco della FDA ha poi recuperato la posizione sul francese della Arden con una bella mossa al Mirabeau.

Ghiotto ha provato ad avvicinarsi a Nyck De Vries, ma il pilota della ART era troppo veloce tanto da dover far alzare i tempi a Ghiotto che ha poi dovuto guardare negli specchietti per difendersi da Sette Camara.

Il vantaggio di De Vries è apparso ancora più importante dato che il suo rivale nel campionato era scivolato indietro: Nicholas Latifi ha provato a fare superare Schumacher al tornantino senza successo, toccando l’ala anteriore con la Prema. Ciò ha costretto il canadese ai box ed è rientrato al 15 ° posto.

Al 20 giro, cercando di rimanere davanti a Louis Delétraz che era sulla stessa strategia, Schumacher voleva sorpassare Tatiana Calderon. Il tedesco ha tentato il sorpasso alla Rascasse, ma non c’era abbastanza spazio. L’esito finale ha visto il testacoda della Calderon e Delétraz non aveva spazio per passare creando dunque una coda tanto lunga da dover sventolare bandiera rossa.

Latifi, nel corso della sua rimonta, ha tamponato Sean Gelael nel tentativo di passarlo, ancora una volta alla Rascasse, permettendo a Hubert di scavalcare entrambi. Al canadese della DAMS è stata inflitta una penalità drive-through.

Ghiotto è stato il primo dei primi tre a rientrare nei box e tornare al terzo posto. De Vries e Sette Câmara hanno seguito al giro successivo. L’olandese si è ricongiunto davanti a Ghiotto mentre il brasiliano si è piazzato poco prima di Matsushita, che era rientrato un giro prima. Con gomme più calde, il giapponese ha passato Latifi in curva 5, prendendosi la P3.

A soli cinque giri dalla fine, il dramma è tornato nelle strade di Monaco: Mahaveer Raghunathan ha frenato in ritardo e ha colpito Jack Aitken, che è andato in barriera. Allo stesso tempo, Juan Manuel Correa ha perso il controllo e si è schiantato contro il muro della piscina. La Safety Car è dunque entrata in azione

Alla ripartenza con solo un giro da percorrere, a De Vries non è stato negato di ciò che sentiva giustamente suo: è rimasto calmo ed ha tagliato per i primo il traguardo. Ghiotto ha concluso secondo mentre Matsushita è tornato sul podio al terzo posto. Sette Câmara è arrivato quarto davanti a Dorian Boccolacci, Guanyu Zhou, Artem Markelov, Delétraz, Hubert e Ralph Boschung.

LUCA GHIOTTO È STATO SQUALIFICATO, PARTIRÀ DALLA PIT LANE DOMANI. Sale sul podio Sette Camara e in zona punti anche Mazepin.

Monaco F2
La classifica della gara. Foto: FIA Formula 2

Partendo dal palo con la griglia inversa, Delétraz spera di essere il secondo pilota della Carlin del weekend a godersi il podio nella Sprint Race di domani.

Seguici su Telegram, FacebookInstagramTwitter.

https://f1ingenerale.com/foto-f1-monaco-raccolte-il-venerdi-di-montecarlo/

Emanuele Zullo

Sono un ragazzo di 14 anni e la mia passione per lo sport è immensa. Spero di coronare il mio sogno, diventare un giornalista sportivo.