F2 | GP Arabia Saudita, qualifiche – Prima fila tutta Prema a Gedda: Piastri in pole davanti a Shwartzman

Il leader della classifica, Oscar Piastri, conquista la quarta pole position consecutiva, beffando il compagno di squadra Robert Shwartzman sotto la bandiera a scacchi. Solo sesto Guanyu Zhou. F2 qualifiche Arabia Saudita.

F2 qualifiche Arabia Saudita
Credit: twitter Formula 2

Sul nuovissimo circuito cittadino di Gedda, Oscar Piastri ha dato ancora una volta prova del suo enorme talento, come se ce ne fosse bisogno. Il suo compagno di squadra, Robert Shwartzman, era infatti apparso in grande forma già nelle prove libere, dove aveva ottenuto il miglior tempo. F2 qualifiche Arabia Saudita.

Anche in qualifica il pilota russo è stato subito velocissimo ed è rimasto in testa praticamente per tutta la sessione: miglior tempo al primo tentativo in 1:41.747, poi abbassato a 1:41.335, con Piastri che non sembrava in grado di far meglio del teammate. E invece, proprio quando è scesa la bandiera a scacchi, Piastri ha piazzato la zampata, scendendo sotto il muro del minuto e 41 secondi: 1:40.878 il tempo del pilota dell’Academy Alpine.

Nel suo ultimo tentativo, Shwartzman era 1 decimo sotto al tempo del compagno di squadra al termine del secondo settore, ma ha pagato a caro prezzo un piccolo errore proprio all’ultima curva e si è fermato così a 165 millesimi dalla pole.

Il pilota australiano prosegue la sua incredibile serie di partenze al palo, portandola a quota quattro. Davvero uno spreco non vedere questo ragazzo in Formula 1 nel 2022. Inoltre l’australiano aggiunge altri 4 punti alla sua classifica, e si porta a +40 su Guanyu Zhou e +47 proprio su Shwartzman.

Il futuro pilota dell’Alfa Romeo non è andato oltre il sesto tempo, battuto anche dal compagno di squadra alla UNI-Viruosi, Felipe Drugovich, quinto. Terzo e quarto tempo per le due ART Grand Prix di Theo Pourchaire e Christian Lundgaard.

Ma, con il regolamento entrato in vigore in questa stagione, i risultati delle qualifiche decidono la griglia della Feature Race, mentre nella prima gara del weekend, la Sprint Race 1, la griglia si basa sull’inversione dei primi 10 delle qualifiche.

Ad ottenere il 10° tempo è stato Liam Lawson, che così partirà davanti a tutti nella prima gara sprint. Accanto a lui ci sarà il pilota della Ferrari Driver Academy, Marcus Armstrong. Guanyu Zhou scatterà dal quinto posto, mentre i due alfieri della Prema prenderanno il via dalla quinta fila.

Passando ai quattro debuttanti del weekend, il migliore è stato Clemente Novalak, dodicesimo, con Jack Doohan 16° e Olli Caldwell 19°. Logan Sargeant, protagonista di un incidente durante la sessione di libere, ha ottenuto solo il 21° tempo.

Da segnalare anche che Dan Ticktum ha accusato una foratura sul suo secondo set di gomme e non ha potuto così migliorare la propria prestazione:;solo 13° tempo per il pilota inglese.

Credit: fiaformula2.com/livetiming/index.html
mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari