F2 | GP Austria – Ilott vince una Feature Race emozionante

Callum Ilott vince la prima Feature Race della stagione, davanti a Marcus Armstrong e Robert Shwartzman. Podio targato FDA con tre team diversi: UNI-Virtuosi, ART Gp e Prema

Callum Ilott ha vinto una straordinaria Feature Race, ricca di emozioni, davanti ad altri due piloti FDA: Marcus Armstrong e Robert Shwartzman. Sono stati 40 giri ricchi di sorpassi e colpi di scena, in cui Ilott ha conquistato ben 27 punti con vittoria e giro veloce. La classifica completa in coda all’articolo

Cronaca in diretta della Feature Race di F2

L’ARTICOLO SI AGGIORNA AUTOMATICAMENTE

Bandiera a scacchi Ilott vince la prima Feature Race della stagione! Podio firmato Ferrari Driver Academy, con Armstrong secondo e Shwartzman terzo. Vittoria e giro veloce, con un totale di 27 punti, per Callum Ilott

Giro 40 Ultimo giro Zhou fa il giro più veloce, ma è fuori dalla zona punti: i punti restano ad Ilott. Occhio a Ticktum che si affianca a Lundgaard. Armstrong tiene duro su Shwartzman

Giro 39 È una lotta all’ultimo sangue quella per il podio, con Shwarzman che spalanca il DRS

Giro 38 Alesi ha superato Deletraz, ma l’attenzione è su Armstrong, Shwartzman, Lundgaaer e Ticktum che sono tutti compatti in zona DRS

Giro 37 Shwartzman supera Armstrong, ma il pilota elvetico lo chiude riprendendo la seconda posizione

Giro 36 5 giri al termine di questa Feature Race. Shwartzman continua a insidiare Armstrong, ma attenzione a Lundgaard e Ticktum che si sono avvicinati al russo della Prema

Giro 35 Shwartzman è cattivissimo negli specchietti di Armstrong: tenta l’attacco, è vicinissimo, ma Armstrong si difende

Giro 34 Ilott fa il giro record. Ticktum supera Deletraz, Alesi supera Drugovich e Matsushita

Giro 33 Penalità per Mazepin: 5 secondi per aver infranto il regime di Safety Car

Giro 32 Ilott è in testa davanti ad Armstrong e Shwartzman. Chiudono la zona punti Matsushita e Nissany

Giro 31 Bandiera verde Ilott fa l’elastico e riesce a mantenere la vetta. Grandi battaglie nelle retrovie. Problemi per Schumacher, che finisce lungo e rientra purtroppo in 13esima posizione. Peccato perché Mick era secondo

Giro 30 SC La vettura di Markelov è stata messa in sicurezza. La Safety Car spegne le luci

Giro 29 SC Zhou rientra ai box per montare le gomme morbide. In pista intanto si cerca di spostare la HWA di Markelov, fermo nel terzo settore in un punto abbastanza pericoloso ma vicino all’uscita dei commissari

Giro 28 Problemi per Markelov, la sua vettura procede molto lentamente. Motore andato anche per lui. Safety Car in pista

Giro 27 Zhou ai box, si cerca di sbloccare il cambio. Ilott è leader della gara e fa fucsia

Giro 26 Problemi per Ilott! La sua vettura rallenta di colpo, il motore ha problemi. Un vero peccato per il pilota cinese che stava andando fortissimo. Markelov rientra ai box. Problemi ai box anche per Alesi

Giro 25 Giro record di Ilott, Alesi rientra ai box

Giro 24 Shwartzman spalanca il DRS e tenta l’attacco su Armstrong, che però si difende

Giro 23 Ilott supera Mick Schumacher, intanto Shwartzman si avvicina ad Armstrong

Giro 22 Ilott riprova a superare Schumacher, ma il tedesco si difende benissimo. Matsushita rientra ai box

Giro 21 Duello straordinario tra Schumacher e Zhou, con il cinese che ha la meglio sul pilota tedesco della Prema. Si unisce alla lotta anche Callum Ilott, che si tocca con Schumacher

Giro 20 Schumacher ai box, esce davanti al duo UNI-Virtuosi. Guanyu Zhou riesce a sorpassare il compagno di squadra

Giro 19 Ilott rientra ai box ed esce davanti al compagno di squadra. È duello in casa UNI-Virtuosi

Giro 18 Ai box Zhou e Nissany. Sosta lenta per il pilota della Trident

Giro 17 10 secondi di stop/go per Aitken, che al momento della partenza (nel giro di formazione dietro la Safety Car) era fuori dalla sua posizione

Giro 16 Problemi anche per Samaia ai box. La posteriore sinistra non entrava, la destra non era pronta, e il pilota ha lasciato la frizione troppo presto. Giro record per Lundgaard

Giro 15 Samaia rientra ai box. Armstrong, che intanto continua a guadagnare posizioni salendo fino all’ottava posizione, fa ancora giri record

Giro 14 Ai box Ticktum e Shwartzman. Problemi anche per loro con l’anteriore destra. Armstrong fa segnare un nuovo giro record

Giro 13 Ai box Piquet, che esce in 17esima posizione. Armstrong ha ancora il giro record

Giro 12 Ai box Mazepin, Lundgaard e Deletraz. Problemi per Mazepin, sosta lunghissima. Evidentemente i meccanici devono ancora adattarsi alle gomme nuove, più pesanti

Giro 11 Armstrong fa segnare il giro più veloce dalla 15esima posizione. Ai box Aitken

Giro 10 Schumacher fa il giro record. Drugovich rientra ai box e ci sono problemi al pit stop: mancano le gomme, la partenza è lenta. Daruvala rientra ai box

Giro 9 Problemi per Drugovich, che perde ancora posizioni

Giro 8 Armstrong rientra ai box. Shwartzman, campione del mondo in carica di Formula 3, sorpassa Drugovich. L’alettone posteriore di Lundgaard balla in maniera anomala, ha evidenti problemi al DRS

Giro 7 Zhou fa segnare il giro più veloce. Gelael rientra ai box per ritirarsi

Giro 6 Schumacher fa fucsia, intanto arriva la penalità di 5 secondi per Tsunoda, che è doppiato, per aver tamponato Daruvala

Giro 5 Giro veloce di Deletraz, duello tra Ticktum e Mazepin con il britannico che ha la meglio sul pilota russo. Daruvala sotto investigazione per il contatto al primo giro con Tsunoda

Giro 4 Daruvala dalla 18esima piazza fa segnare il giro più veloce. Da questo momento in poi si può usare il DRS

Giro 3 Tsunoda ai box, cambia il musetto ma la sua vettura si spegne. Ripartenza a spinta per il pilota giapponese. Zhou fa il giro più veloce

Giro 2 Ghiotto e Sato purtroppo non hanno preso il via della gara. Tsunoda procede lentamente nelle retrovie, intanto la regia internazionale mostra il replay della partenza, con Daruvala che dopo una partenza lenta viene tamponato da Tsunoda

Giro 1 Via! Splendida partenza di Ilott che brucia tutti e conquista la prima posizione. Anche Zhou è partito benissimo, ed è subito duello con il cinese che riconquista la testa della gara

ore 16:47 Le vetture si schierano in griglia di partenza. Si lavora sulla vettura di Sato. 40 giri previsti

ore 16:45 Parte il giro di formazione, la vettura di Marino Sato rimane ferma in griglia di partenza. Certo non è il modo più incoraggiante per partire!

ore 16:43 Manca poco al via della gara e c’è un bel sole. Manca in griglia la vettura di Luca Ghiotto, la sua vettura del team Hitech si è fermata nel giro di installazione

ore 16:40 Buongiorno a tutti! Tra pochissimo prenderà il via la prima Feature Race della stagione. Guanyu Zhou partirà davanti a tutti, riuscirà anche a vincere?

La cronaca inizierà alle 16:40

F3 | GP Austria Gara 1 – Domina Piastri, poi Sargeant e Peroni

mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web