F2 | GP Bahrain – Piastri batte Zhou e Lundgaard e vince una Gara 2 spettacolare

E’ un trionfo per il motorsport e per l’academy Alpine: una gara 2 di F2 a dir poco spettacolare vede Piastri trionfare davanti a Zhou e Daruvala in Bahrain. Penalizzato Lundgaard che è però stato tra i protagonisti nel triello per la vittoria.

F2 Bahrain
Foto: F2 via Twitter

Cronaca in diretta della gara

La pagina si aggiorna automaticamente ogni 90 secondi. La cronaca partirà alle 17.35. F2 Bahrain

17:35 – Buonasera e bentrovati, siamo pronti per assistere alla seconda Sprint Race del weekend! Tutto pronto, le vetture sono già sullo schieramento di partenza. F2 Bahrain

17:40 – Partito in questo momento il giro di ricognizione, a rilento Vips ma è tutto sotto controllo.

17:43 – Tutti i piloti sono ritornati in griglia pronti per partire.

Partenza: Parte bene Vips che però perde la prima posizione a favore di Zendeli, dietro c’è tanta azione con un incidente per Ticktum e Shwartzman: ritiro per entrambi, Safety Car.

G1: In regime di Safety Car questa è la classifica: Vips, che ha ripassato Zendeli, poi Zhou, Lundgaard, Piastri, Lawson, Drugovich, Beckmann, Viscaal e Petecof in top 10.

G2: Pit stop per Nissany che ha qualche danno alla sua DAMS, si lamenta come suo solito Ticktum via radio, anche se questa volta è dalla parte della ragione.

G3: Rientrerà al termine di questo giro la Safety Car.

G4: Sono ripartiti! Zhou punta immediatamente Zendeli passandolo, grande mossa all’esterno di Piastri su Lundgaard che perde però la macchina e non porta a termine il sorpasso, anzi subendo un attacco da Drugovich. Petecof passa Beckmann diventando nono.

G5: Hitech all’attacco con Lawson che passa Zendeli, mentre Vips deve arrendersi dopo un duello fantastico con Zhou. Grande lotta anche tra Piastri e Lundgaard col danese davanti all’australiano. Bene Pourchaire già decimo.

G6: Zendeli fora e scivola nelle ultime posizioni dopo esser stato tamponato da Lundgaard.

Immagine

G7: Un po’ di tregua dopo sei tornate davvero al cardiopalma.

G8: Zhou porta il suo vantaggio a due secondi su Vips.

G9: Armstrong passa la Trident di Viscaal in curva 1, con Pourchaire che prova a fare lo stesso ma l’olandese non molla.

G10: C’è un trenino che va da Petecof 12° a Samaia 17°. Giro veloce per Zendeli ultimo.

G11: Beckmann e Nannini passano proprio il brasiliano, davvero bella mossa per l’italiano.

G12: Petecof si difende da Samaia in maniera piuttosto estrema, mentre Pourchaire sopravanza Viscaal. Dietro c’è lotta tra Nissany e Deledda.

G13: Armstrong passa in staccata di curva 1 Oscar Piastri portandosi al sesto posto, ottima rimonta del neozelandese.

G14: Penalità durissima, ma giusta, per Lundgaard per aver messo fine alla gara di Zendeli: dieci secondi di penalità per il pilota junior Alpine al volante della ART.

G15: Drugovich tenta l’attacco su Lawson in curva 1, si difende bene il pilota Hitech. Ne approfitta Lundgaard per completare un gran doppio sorpasso sui due che si toccano: Drugovich tampona Lawson mettendo fine alla gara del neozelandese, forse leggermente più colpevole. Safety Car in pista per la seconda volta.

Immagine

G16: Rientrano ai box Vips, Piastri, Lundgaard e Daruvala. Davanti a tutti per ora le due UNI-Virtuosi con Zhou davanti a Drugovich.

G17: Rientra ora anche Pourchaire.

G18: Seconda ripartenza con Armstrong e Viscaal che passano Drugovich, anche Vips ci prova sull’olandese che perde due posizioni. Vips e Piastri scavalcano Drugovich, Lundgaard attacca con successo Viscaal.

G19: Vips e Piastri sfruttano la gomma nuova per passare Armstrong, occhio a Daruvala che risale in settima anche lui grazie alla gomma nuova. Giro veloce di Piastri.

G20: Sato supera Viscaal per l’undicesima posizione, Petecof sale in quindicesima guadagnando una posizione ai danni di Nissany. Volano Vips e Piastri ma… c’è la Virtual Safety Car! Fermo in curva 3 Deledda!

G21: Si riparte! Pourchaire passa Armstrong che viene risucchiato dopo aver fatto una grande rimonta arrivando addirittura al secondo posto pochi giri fa. Problemi per Vips, Piastri e Lundgaard lo passano. Penalizzato Drugovich con dieci secondi.

G22: Zhou-Piastri-Lundgaard: questo il trenino per la vittoria!

G23: Lundgaard tenta il doppio sorpasso, Piastri però ne esce vincitore da questo triello in casa Alpine! Che gara!

Traguardo: Tripletta per la Alpine con Piastri che la porta a casa, secondo Zhou e terzo Daruvala!

Chiudono la zona punti Verschoor, Pourchaire, Beckmann, Sato e Nannini.

L’appuntamento va a domani per la Feature Race alle 12.45.

AGGIORNAMENTO: Revocata la penalità a Lundgaard, è secondo! Esce purtroppo dalla zona punti l’italiano Nannini, scende al terzo gradino Zhou. 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

F2 | GP Bahrain – Sintesi Sprint Race 1: trionfa al debutto Liam Lawson!

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.