F2 | GP Italia – Mick Schumacher trionfa a Monza! Secondo Ghiotto

Mick Schumacher trionfa a Monza ottenendo di forza la prima Feature Race della sua carriera. Secondo posto per l’italiano Luca Ghiotto, completa il podio Lundgaard. Sesto Ilott, nono Shwartzman.

Mick Schumacher

Cronaca della gara (la pagina si aggiorna ogni 90 secondi)

La cronaca comincerà alle 16.45 Mick Schumacher

16:45 – Comincia il giro di formazione.

16:47 – Le auto si stanno schierando.

Partenza: Super partenza di Mick Schumacher da settimo a secondo, bene anche Deletraz settimo e Armstrong undicesimo. Conserva la prima posizione della qualifica Ilott.

G1: Deletraz perde le posizioni guadagnate a favore di Nissany e Ticktum.

G2: Comincia la rimonta di Shwartzman, passato Sato. Giro veloce per Tsunoda.

G4: Schumacher si fionda all’esterno di Ilott alla prima variante ma Ilott resiste per ora.

G5: Tsunoda attacca Lundgaard nelle prime due curve e ottiene la P3.

G6: Vanno in tre in curva 1 e Ghiotto non può chiudere il sorpasso, deve andare lungo e restituisce la posizione a Lundgaard e Tsunoda perdendo anche su Nissany. Box Armstrong.

G7: Sorpasso di Ghiotto su Nissany alla Roggia. Pit per Shwartzman e Deletraz.

G8: Continua la rimonta di Zhou che sorpassa anche Vips. Schumacher si allontana da Ilott, giro veloce per Ghiotto.

G9: Cinque secondi di penalità per Armstrong per aver spinto Zhou fuori pista alla Roggia. Altro giro record per Ghiotto.

G10: Ticktum passa Nissany per la P6.

G11: Zhou si fa vedere su Daruvala alla Roggia ma semplice azione di disturbo finora.

G12: Problemi per Ilott al pit stop! I meccanici devono spingerlo ma ha perso la posizione anche su Shwartzman, Armstrong e Piquet. Giro veloce per Lundgaard.

G13: Reagisce Schuamcher che si ferma. Contatto tra Nissany su Mazepin con il primo che spinge il russo fuori pista in uscita dalla prima variante.

G14: Pit stop per Ghiotto, nessun problema per lui.

G15: Nessuna investigazione per la manovra di Nissany su Mazepin, altro giro record per Ilott.

G16: Problemi per Mazepin sul rettilineo che porta alla Parabolica. Dopo aver bruscamente rallentato il pilota della Hitech riesce a ripartire.

G17: Box per Zhou e Daruvala con Alesi e Aitken.

G18: Zhou rientra davanti ad Ilott ma l’inglese approfitta delle coperture ancora fredde per il compagno di squadra passandolo.

G19: Pit per Ticktum, Matsushita e Nissany.

G20: L’ultimo pilota a doversi fermare, Juri Vips, fa in questo giro il suo pit stop consegnando la vetta della gara a Mick Schumacher.

G21: Ilott si aggrappa al gruppo che va dal quarto all’ottavo.

G22: Ed ecco l’attacco di Ilott che passa Armstrong alla prima variante.

G23: Sorpasso in fotocopia anche su Shwartzman.

G24: Deve arrendersi questa volta Mazepin, fermo sulla sua piazzola. Altro sorpasso di Ilott ancora alla prima variante, questa volta su Deletraz. Altro incontro ravvicinato tra i due della MP Motorsport.

G25: Giro veloce per Ghiotto.

G26: Zhou passa Deletraz e Ticktum passa Armstrong, entrambe le manovre alla staccata della prima variante.

G28: Ghiotto supera Lundgaard per la seconda posizione: il danese ha coperto l’interno ma non è stato abbastanza. Zhou ha passato Ilott.

G29: Ticktum passa Shwartzman che deve dire addio alla partenza dalla Pole nella Sprint Race di domenica. In gestione Schumacher con tempi molto costanti.

G30: Comincia l’ultimo giro, Mick Schumacher è davanti a Luca Ghiotto.

Bandiera a scacchi: Mick Schumacher trionfa a Monza! Prima Feature Race vinta nella sua carriera. P2 Ghiotto, terzo Lundgaard. Completano la top 10 Tsunoda, Zhou, Ilott, Ticktum, Deletraz, Shwartzman e Daruvala.

 

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

 

F1 | Binotto: “Mi son chiesto se sono adatto al mio ruolo. Wolff? Non parlo degli altri”

Emanuele Zullo

Classe 2005, vivo a Napoli dove frequento il liceo linguistico. Adoro qualsiasi cosa abbia quattro ruote e spero di trasformare la mia passione in lavoro.