F2 | Gp Russia, Feature Race – Piastri vince con forza su Pourchaire, Daruvala completa il podio

Oscar Piastri inarrestabile: il pilota australiano della Prema vince con forza su Pourchaire e allunga in campionato. Daruvala completa il podio, ottenendo l’ultimo gradino dopo una brutta partenza. Zhou sesto. feature race russia formula 2

feature race russia formula 2
Foto FIA F2 twitter

La griglia di partenza della Feature Race di Sochi vede l’assenza di Drugovich: i medici difatti hanno consigliato al pilota brasiliano di non prendere parte alla gara in seguito all’incidente avvenuto ieri poco prima del via della Sprint Race. feature race russia formula 2

Vediamo come è andata!

Prima metà di gara feature race russia formula 2

Partenza perfetta per Oscar Piastri, il quale allo scatto prende subito vantaggio sul gruppo. Parte male invece Daruvala che viene superato da Pourchaire e Boschung. Shwartzman quinto, Zhou ottavo. Viene messa Virtual Safety Car a causa della vettura di Viscaal ferma nel primo settore dopo un contatto con Nissany alla prima staccata.

Secondo giro, termina la VSC. Le posizioni dei primi dieci adesso sono più definite: Piastri, Pourchaire, Boschung, Daruvala, Shwartzman, Hughes, Vips, Zhou, Lundgaard, Ticktum. Nel giro seguente, Zhou si avvicina minacciosamente a Vips, con un distacco tra i due di quattro decimi.

Giro veloce per Pourchaire: il francese cerca di ricucire su Piastri. Il duo Vips-Zhou si avvicina a Hughes, venendo raggiunti anche da Lundgaard: lotta ravvicinata a quattro per la sesta posizione. Arriva una penalità di cinque secondi per Nissany per il contatto al via che ha causato il ritiro di Viscaal.

Inizia il sesto giro: Ticktum supera Vips, già passato precedentemente da Lundgaard. Vips procede lentamente, rientrando in pit lane: i meccanici sostituiscono le gomme e l’estone riparte. Pochi metri e il pilota della Red Bull è costretto ad abbandonare la corsa.

All’ottavo giro comincia il valzer dei pit stop aperto da Boschung. Intanto, Tikctum supera Hughes e si mette a caccia di Lundgaard; Hughes superato anche da Zhou. Rientrano per il pit Shwartzman, Daruvala, Hughes, Beckmann e Armstrong. Shwartzman purtroppo deve attendere il passaggio del traffico in pit lane prima di lasciare la sua piazzola. Viene richiamato ai box anche Piastri; Pourchaire diventa leader della gara. Rientra anche Lundgaard.

Lotta tra Ticktum e Zhou: il primo ha la meglio e si porta in seconda posizione. Al decimo giro, Pourchaire, Ticktum, Zhou al pit. Pourchaire esce davanti a Piastri ma l’australiano con gomme calde riesce subito nel sorpasso sul francese. Prende vita una lunga battaglia tra Zhou e Lundgaard: i due non si risparmiano.

Tredicesimo giro: giro veloce per Pourchaire! Il duello tra Piastri e Pourchaire va avanti a colpi di giro veloci.

Seconda metà di gara

Quindicesimo giro, siamo giunti a metà. Nissany, ancora senza aver effettuato il pit stop, non sembra facilitare il sorpasso di Piastri. Stessa sorte per Pourchaire; così Piastri ha modo di guadagnare dopo essersi sbarazzato dell’israeliano.

Ci riesce anche Pourchaire all’inizio del sedicesimo giro. Adesso Piastri è bloccato dietro Samaia e Sato; Pourchaire sta arrivando. L’australiano della Prema si libera di Sato e mira Samaia. Lawson continua da leader indisturbato con ancora il pit da compiere.

Diciassettesima tornata: giro veloce di Zhou! Pourchaire supera Sato, Piastri è invece ancora dietro Samaia. Al giro successivo, Lawson rientra per il pit stop. Piastri finalmente si svincola da Samaia, così anche Pourchaire supera il brasiliano della Charouz: riprende la lotta ravvicinata per la vittoria.

Al diciannovesimo giro con tutti i pit stop, la classifica dei primi dieci vede: Piastri, Pourchaire, Boschung, Daruvala, Shwartzman, Tikctum, Zhou, Lundgaard, Lawson, Beckmann. Al ventesimo giro, Lawson fa fucsia e supera Lundgaard.

Shwartzman è plafonato in quinta posizione. Daruvala a sua volta punta il podio, riducendo il distacco da Boschung sotto il secondo. La lotta tra i due favorisce il pilota di casa che si avvicina sempre di più. Grave errore di Boschung in frenata, Daruvala ne approfitta. Shwartzman supera lo svizzero al giro ventitre.

Ultimi giri di gara: Piastri e Pourchaire continuano con il loro solido ritmo con l’australiano che riesce a mantenere un sicuro distacco dal francese. Ticktum supera Boschung, con gomme spiattellate, e guadagna la quinta posizione. Lo svizzero nel corso del terzultimo giro subìsce anche la rottura del motore, riuscendo però a portare la vettura in sicurezza immediatamente. Zhou guadagna il sesto posto.

Ultimo giro: Piastri vince con forza su Pourchaire, completa il podio Daruvala.

 

feature race russia formula 2
Foto FIA F2 Live Timing

 

feature race russia formula 2
Foto FIA F2 Live Timing

Seguici sui nostri social (Facebook, Instagram, Twitter)

Seguici anche su Telegram

F1 | GP Russia, qualifiche Ferrari – Mekies: “La squadra ha fatto insieme a Sainz le scelte giuste al momento giusto; Leclerc condizionato dalla penalità”

Mariangela Picillo

Cresciuta a pane, Ferrari e Schumacher. Da grande vorrei fare del motorsport la mia vita quotidiana.