F2 | GP Russia – Feature Race: Trionfa Schumacher davanti a Tsunoda!

F2 | Mick Schumacher trionfa nella Feature Race del GP di Russia, la sua seconda vittoria stagionale. Secondo Tsunoda, male Shwartzman

f2 russia feature race schumacher

Mick Schumacher trionfa per la seconda volta in questa stagione, portando a casa punti pesantissimi con 5 gare dalla fine. Secondo posto per Tsunoda, che non ha resistito al tedesco in curva 2, ma è poi riuscito a riprendersi e a passare Ilott per il secondo posto nel giro finale.

Quarto posto per Ghiotto, seguito da Daruvala e Aitken, primo della strategia alternativa davanti a Mazepin, mentre Zhou partirà in pole domattina.

Robert Shwartzman non è profeta in patria: il pit stop gli ha fatto perdere 6 secondi e la possibilità di andare a punti, essendo su gomme usurate nle finale.

Cronaca della gara f2 russia schumacher

Ultimo giro: la classifica finale

Ultimo giro: Tsunoda passa Ilott! Il giappponese ha la meglio in curva 3, l’inglese si difende da Ghiotto, Schumacher trionfa per la seconda volta!

27° giro – Tsunoda si avvicina a Ilott, secondo

26° giro – Ticktum passa Shwartzman in curva 3, dopo una ottima difesa del russo.

25° giro – Ticktum va all’attacco di Shwartzman su gomme usurate, ma il russo resiste.

24° giro – Lotta tra Aitken, Zhou e Mazepin per la 6ª posizione.

22° giro – Anche Armstrong ha la meglio di Shwartzman. È lotta tra Schumacher e Ilott sul filo dei millesimi.

21° giro – Mazepin passa facilmente Shwartzman.

20° giro – Shwartzman viene passato facilmente sa Zhou su gomme più nuove. È ora ottavo, ma ha dietro Mazepin.

19° giro – Schumacher passa Tsunoda! Grande manovra in curva 2 per il tedesco. Anche Ilott passa Tsunoda!

18° giro – Aitken rientra subito davanti a Shwartzman.

17° giro – Schumacher si sta avvicinando a Tsunoda. Aitken effettua la sua sosta.

16° giro – Zhou ci riprova, ma Aitken mantiene la posizione, Poi dopo curva 3 Zhou perde una posizione su Mazepin di colpo, come se non avesse potenza. Tsunoda è il leader virtuale, segue Schumacher.

15° giro – Zhou riesce a passare Aitken, ma il n°9 sfrutta una migliora trazione da curva 2 per riprendersi la posizione.

14° giro – Zhou ritenta l’attacco a curva 1 ma Aitken chiude la porta. Shwartzman passa Piquet per la 14ª posizione. Un problema ai pit gli ha fatto perdere 6 secondi.

12° giro – Zhou attacca coraggiosamente a curva 13, ma non riesce a passare Aitken.

11° giro – Mazepin tenta l’attacco su Aitken, in prima posizione per la strategia alternativa, ma va largo e perde la posizione su Zhou.

10° giro – Ilott passa Daruvala, è ora in 13ª posizione ma sul podio virtuale.

8° giro – Mazepin quasi tampona AItken. Prema fa rientrare Schumacher e Shwartzman. Rientrano anche Ilott e Tsunoda. Non cambia però l’ordine dei primi 3.

russia feature race cronaca

7° giro – Ghiotto prende Aitken, Tsunoda sotto 1’53” per il giro veloce.

6° giro – Ghiotto prova ad attaccare Aitken, Daruvala va ai box.

5° giro – Tsunoda viene informato che avrà altri due giri su queste gomme, lui e Mick Schumacher sono in lotta per il giro veloce a 8 decimi l’uno dall’altro.

4° giro – Mazepin passa Zhou per la 7ª posizione, usando le sue Supersoft

3° giro – Si riparte! Tsunoda parte presto, nessun sorpasso dietro. Schumacher su SuperSoft sembra subito aggressivo.

2° giro – È stato un contatto a 3 con Piquet la causa di questo incidente, cambiano ala anche Delatraz, Nissany e Drugovich, ma Nissany si ritira. Pessima partenza per Shwartzman malgrado un ottimo scatto, è 9° dopo un’uscita a curva 2. La classifica recita Tsunoda, Schumacher, Daruvala, Ilott, Aitken, Ghiotto, Zhou, Mazepin, Shwartzman.

1° giro – Tsunoda parte bene, Schumacher è secondo, ma c’è subito un incidente tra Vips e Lundgaard a Curva 2 ed è safety car!

9:15 – Inizia il giro di ricognizione. Tra i piloti da seguire, Jake Hughes, passato dalla Formula 3 alla F2 nel giro di due settimane e ora nella 15ª casella. f2 russia schumacher

9.10 – La temperatura della pista è di 33°C, l’aria raggiunge i 26,7°C, il vento è da sud, meno di 1 m/s.

Con il GP di Russia la F2 giunge al rush finale: 6 appuntamenti che decideranno il campione 2020. Dopo il Mugello Mick Schumacher ha preso il largo con 161 punti, seguito da Callum Ilott a 153 punti. Christian Lundgaard ha passato Shwartzman ed è a 145 punti, seguito dal pilota di casa a 140 punti. L’altro russo, Mazepin, è appaiato con Yuki Tsunoda, Poleman di oggi a 127 punti. f2 russia feature race cronaca

F2 | Classifica piloti e team [Round 8/12]: i ragazzi dell’Academy rendono meno amaro il 2020 della Ferrari

F2 | Qualifiche GP Russia – Tsunoda in Pole davanti a Daruvala e Schumacher

“Lorem ipsum dolor sit amet, consectetur adipiscing elit, sed do eiusmod tempor incididunt ut labore et dolore magna aliqua. Ut enim ad minim veniam, quis nostrud exercitation ullamco laboris nisi ut aliquip ex ea commodo consequat. Duis aute irure dolor in reprehenderit in voluptate velit esse cillum dolore eu fugiat nulla pariatur. Excepteur sint occaecat cupidatat non proident, sunt in culpa qui officia deserunt mollit anim id est laborum.”

“At vero eos et accusamus et iusto odio dignissimos ducimus qui blanditiis praesentium voluptatum deleniti atque corrupti quos dolores et quas molestias excepturi sint occaecati cupiditate non provident, similique sunt in culpa qui officia deserunt mollitia animi, id est laborum et dolorum fuga. Et harum quidem rerum facilis est et expedita distinctio. Nam libero tempore, cum soluta nobis est eligendi optio cumque nihil impedit quo minus id quod maxime placeat facere possimus, omnis voluptas assumenda est, omnis dolor repellendus. Temporibus autem quibusdam et aut officiis debitis aut rerum necessitatibus saepe eveniet ut et voluptates repudiandae sint et molestiae non recusandae. Itaque earum rerum hic tenetur a sapiente delectus, ut aut reiciendis voluptatibus maiores alias consequatur aut perferendis doloribus asperiores repellat.”

 

Seguici anche sui social: TelegramInstagramFacebookTwitter

Francesco Ghiloni

Studente universitario e grande appassionato di motorsport, specialmente di endurance.