F2 | GP Silverstone, qualifiche – Ilott conquista la pole e vede la vetta della classifica

Con i 4 punti della pole, Callum Ilott si porta a sole quattro lunghezze da Shwartzman. Solo undicesimo il pilota russo che vede la sua leadership in serio pericolo. Quinto Ghiotto, ottavo Schumacher. F2 qualifiche Silverstone.

F2 qualifiche Silverstone
Callum Ilott – Credit: Formula 2

Le qualifiche sono iniziate con 15 minuti di ritardo per permettere ai commissari di sistemare i cordoli;e porre del filler sull’olio fuoriuscito dalla power unit della Ferrari di Sebastian Vettel nel corso delle libere di Formula 1. F2 qualifiche Silverstone.

Il pilota inglese dell’Academy Ferrari ha conquistato la seconda pole dell’anno, dopo quella dell’Hungaroring. Niente e nessuno sembrava poter fermare Christian Lundgaard (ART Grand Prix).

Nel primo tentativo infatti, il rookie dell’Academy Renault l’ha fatta da padrone, prendendosi la pole provvisoria in 1:39.650 e nel secondo giro lanciato ha abbassato ulteriormente di quasi mezzo secondo in 1:39.177.

Il danese stava migliorando ancora il proprio tempo con il secondo set di gomme, ma dopo i primi due settori ottimi, ha perso tutto nel terzo. Dopo pochi secondi è arrivato sul traguardo proprio Callum Ilott (UNI-Virtuosi) che gli ha tolto la pole per poco più di un decimo, in 1:39.062.

Negli ultimi minuti nessuno è poi riuscito a migliorare a causa dell’esposizione delle bandiere gialle dovuta al testacoda di Sean Gelael (DAMS) alla curva Copse. Jack Aitken (Campos) ed il nostro Luca Ghiotto (Hitech) avevano il secondo ed il terzo tempo al termine del primo tentativo. Entrambi non hanno poi migliorato il proprio tempo con il secondo treno di pneumatici e sono scesi rispettivamente in terza e quinta posizione.

Tra di loro si è infatti inserito Dan Ticktum (DAMS). L’ex pupillo di Helmut Marko era soltanto 16° a metà sessione, ma ha fatto un incredibile salto in avanti fino alla quarta posizione con il secondo set di gomme.

Male invece le Prema: ci si aspettava di più da Mick Schumacher, dopo che il tedesco aveva concluso le libere in cima alla classifica, ma il figlio d’arte partirà solo dall’ottava casella.

E’ andata peggio al leader della classifica Robert Shwartzman, che sembra proprio non digerire il tracciato di Silverstone. Dopo il pessimo weekend scorso, il russo ha ottenuto soltanto l’undicesimo tempo e la sua leadership comincia a scricchiolare, con i suoi due principali inseguitori, Ilott e Lundgaard, che scatteranno dalla prima fila.

Per una ART in prima fila, ce n’è un’altra nelle retrovie: è quella del pilota FDA Marcus Armstrong, che ha stampato soltanto il 19° tempo. Il talentuoso neozelandese sembra entrato in un tunnel senza uscita. Non va a punti da quattro gare e questo weekend non è certamente iniziato nel migliore dei modi. Al suo fianco, in ventesima posizione, partirà l’altro pilota FDA Giuliano Alesi (BWT HWA Racelab).

L’appuntamento per la Feature Race è fissato per sabato alle ore 16:45.

F1 | Mercedes scenderà in pista con un ferro di cavallo sulla livrea in onore di Stirling Moss

mm

Elia Aliberti

Classe 1994, studente di ingegneria meccanica. Appassionatosi alla Formula 1 ed al motorsport fin da tenera età, sulle orme dei trionfi di Schumacher e della Ferrari