F2 | GP Ungheria, Sprint Race – Ghiotto vince senza fermarsi ai box

Luca Ghiotto vince la Sprint Race gestendo incredibilmente le gomme senza effettuare il pit stop. Dietro di lui Ilott e Schumacher, entrambi piloti FDA

Luca Ghiotto
Foto: FIA Formula 2 (Twitter)

Luca Ghiotto vince la Sprint Race davanti a Callum Ilott e Mick Schumacher, dimostrando ancora una volta la sua affidabilità al volante e la sua straordinaria capacità di gestire. Tanta Italia sul podio, oltre a Ghiotto ci sono due piloti FDA in seconda e terza posizione. La classifica completa:

Cronaca in diretta della Sprint Race di F2

LA PAGINA SI AGGIORNA AUTOMATICAMENTE

Bandiera a scacchi Luca Ghiotto vince la Sprint Race in maniera incredibile, precedendo Ilott di soli 4 decimi. Incredibile la capacità del pilota italiano di gestire le gomme. Terzo Mick Schumacher, esattamente come ieri.

Giro 28 Ultimo giro. 4.9 secondi tra Ghiotto e Ilott, che scendono subito a 2.9. Finale tiratissimo. Ghiotto vede Ilott negli specchietti. Ultime curve e Ghiotto tiene dietro Ilott. Ghiotto lo tiene dietro, meno di un secondo tra i due ma siamo alla fine

Giro 27 Ilot si porta a 7.4 secondi di ritardo da Ghiotto. Il pilota italiano è ancora in testa, con gomme finite. Si prospetta un finale pazzesco

Giro 26 3 giri al termine. Mazepin supera Deletraz. Ilott si avvicina a Ghiotto

Giro 25 Shwartzman supera Deletraz e si porta in quarta posizione. Ghiotto, che non ha fatto il pit stop, gestisce ed è costante

Giro 24 Schumacher supera Deletraz e Alesi, e si porta in seconda posizione. Anche Deletraz e Swartzman superano Alesi. Zhou fa il giro più veloce

Giro 23 Ilott supera Alesi e si porta in seconda posizione. Shwartzman supera Daruvala e si porta in quinta posizione. Giro record di Mazepin

Giro 22 Ghiotto va ancora dritto. Nessuna penalità per Shwartzman, che ha fatto un nuovo giro veloce, e Mazepin. Battaglia acessissima a suon di sportellate tra Aitken e Piquet

Giro 21 Giro veloce per Ilott, subito battuto da Shwartzman. Arriva l’investigazione per il duello tra Shwartzman e Mazepin

Giro 20 Rischio per Shwartzman nel duello con Mazepin. Il pilota della Prema sale in settima posizione. Zhou rientra ai box

Giro 19 Ai box Mazepin e Matsushita. Al momento in testa c’è Luca Ghiotto che non è rientrato ai box, seguito da Alesi e Zhou. Piquet, dalla 17esima piazza, fa segnare il giro più veloce

Giro 18 Sosta lentissima per Ilott, l’anteriore sinistra non usciva. Anche Shwartzman è rientrato ai box

Giro 17 Drive Through per Samaia, che non ha rispettato i limiti di velocità in pitlane. Problemi all’anteriore destra per il tedesco della Prema, che perde tempo ai box. Ilott rientra ai box

Giro 16 Malgrado la crisi della gomma, Shwartzman si trova meglio di prima e dice al suo ingegnere che le gomme si sono stabilizzate. Adesso il russo della FDA parte all’attacco di Mazepin

Giro 15 Schumacher TR: “Spingi ora”. Shwartzman è letteralmente sulle tele, volano pezzi di gomma dalla sua anteriore sinistra, ma il russo della Prema continua a guadagnare terreno

Giro 14 Tempi fotocopia per Ilott e Ghiotto. Deletraz rientra ai box

Giro 13 Giro veloce di Tsunoda. Rientrano ai box Aitken, Daruvala, Gelael e Samaia

Giro 12 DRS spalancato e Shwartzman supera Deletraz, malgrado le condizioni delle sue gomme. Grande lotta tra Armstrong, Gelael, Matsushita, Lundgaard e Markelov per la decima posizione

Giro 11 Shwartzman si lamenta delle gomme in radio: “La mia anteriore sinistra è messa male”

Giro 10 Ghiotto fa un altro fucsia. Schumacher supera Deletraz, che è attaccato anche da Mazepin e da Shwartzman

Giro 9 Ghiotto fa segnare un nuovo giro veloce. Schumacher è negli scarichi di Deletraz

Giro 8 Ilott fa un nuovo giro veloce. A differenza di quanto riportato in precedenza dalla grafica, il pilota britannico monta gomme medie e non morbide. Bandiera nera disco arancio per Tsunoda

Giro 7 Stavolta è Luca Ghiotto a fare il giro veloce, ma è subito battuto da Schumacher. Shwartzman e Mazepin sono in lotta per la quinta posizione

Giro 6 Nuovo giro veloce per Ilott. Schumacher supera facilmente Mazepin. Il replay mostra l’ala anteriore danneggiata sulla vettura di Tsunoda

Giro 5 Giro veloce di Ilott, favorito dalla gomma più morbida, guadagnando ancora su Ghiotto. Ticktum rientra ai box ed è ritiro per lu. Incredibile, è ciò che dice alla radio al suo ingegnare mentre si ferma in pitlane

Giro 4 Ghiotto fa segnare il giro veloce subito dopo Ilott, che ha già 3 secondi e 2 di vantaggio sul pilota italiano. Ticktum è ancora in gara, ma procede a tratti lentamente

Giro 3 Ticktum rallenta, si deve arrendere al propulsore Mecachrome, la vera croce di questo campionato.

Giro 2 Schumacher supera Ticktum e si porta in quinta posizione. Ticktum perde potenza, già problemi al motore per lui

Giro 1 Via! Pessima partenza di Deletraz che viene inghiottito dal gruppo e poi è sorpassato da Ghiotto. Ilott è partito bene e ha conservato la testa del gruppo. Zhou va largo e perde due posizioni

Formation Lap Tutte le vetture prendono il via regolarmente. Nessun problema da segnalare, tutto regolare fino a questo momento. Le vetture si schierano sullo starting grid, arriva anche la Medical Car. Sventola la bandiera verde dietro le vetture, semafori

ore 11:10 Ci siamo! Tutto è pronto per la partenza, salgono i motori

ore 11:08 Sono previsti 28 giri, da percorrere entro 45 minuti. L’asfalto è umido, non si prevede pioggia durante la gara. Tutte le vetture montano gomme slick

ore 11:05 Buongiorno a tutti! Ci siamo con la Sprint Race di Formula 2 live da Budapest, circuito dell’Hungaroring

La cronaca partirà alle 11:05

F2 | GP Ungheria, Shwartzman vince una Feature Race nel segno dei russi

mm

Beppe Dammacco

Appassionato di motori dalla nascita, tifoso della Ferrari fino al midollo, seguo F1, WRC, WEC, Formula E, MotoGP e SBK. Sogno di trasformare la mia passione per la scrittura giornalistica in un lavoro, nel frattempo scrivo per vari siti web